• Mondo
  • martedì 10 ottobre 2017

Il leader dell’opposizione kenyana Raila Odinga si è ritirato dalle elezioni di ottobre

Il leader dell’opposizione kenyana Raila Odinga ha detto che non parteciperà alle elezioni di ottobre, che erano state indette dopo che la Corte suprema aveva annullato quelle precedenti parlando di brogli e irregolarità. Era stato proprio Odinga a chiedere l’annullamento delle elezioni dell’8 agosto, che erano state vinte dal presidente uscente Uhuru Kenyatta. Odinga ha detto che si è ritirato dalle elezioni per costringere il comitato elettorale ad annullarle – una cosa prevista dalla legge kenyana – e dare tempo di fare le riforme che servono per garantire un voto davvero libero e democratico. Si sarebbe dovuto votare il 26 ottobre.

Un ritratto di Raila Odinga tenuto in mano da alcuni suoi sostenitori durante una manifestazione a Nairobi, il 13 agosto (MARCO LONGARI/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.