• Media
  • sabato 30 settembre 2017

Il gruppo editoriale Espresso ha patteggiato il pagamento di 175,3 milioni di euro alla Commissione Tributaria Regionale di Roma

GEDI Gruppo Editoriale, la società che possiede i quotidiani Repubblica, la Stampa e il Secolo XIX oltre al settimanale L’Espresso e alcune radio, ha deciso di pagare 175,3 milioni di euro alla Commissione Tributaria Regionale di Roma, con cui aveva un processo in corso, arrivato alla Corte di Cassazione. Il processo riguardava il modo in cui la società gestì la fusione di L’Editoriale la Repubblica con la Cartiera di Ascoli nel 1991: nella riorganizzazione delle società GEDI non aveva pagato alcune tasse e per questo era stata sanzionata. Il consiglio di amministrazione di GEDI ha patteggiato i 175 milioni per evitare di pagare una somma più alta, 388,6 milioni di euro, nel caso in cui la Cassazione avesse deciso di rigettare il ricorso del gruppo editoriale. Il pagamento della somma avverrà in tre fasi: 70,1 milioni di euro saranno versati il 2 ottobre 2017, 70,1 milioni entro il 30 novembre e i restanti 35,1 milioni entro il 30 giugno 2018.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.