• Mondo
  • giovedì 28 Settembre 2017

Molti aeroporti in tutto il mondo hanno accumulato ritardi ai check in per un problema a un software

Giovedì mattina diversi aeroporti in tutto il mondo hanno accumulato ritardi nelle procedure di check in a causa di un problema a un software utilizzato da oltre 120 compagnie aeree, chiamato Amadeus. I problemi sono stati segnalati negli aeroporti di Gatwick e Heatrow a Londra, al Charles De Gaulle di Parigi, al Ronald Reagan e Thurgood Marshall di Washington, e a quelli di Zurigo, Melbourne, Singapore-Changi e Johannesburg. Nella maggior parte dei casi i disagi per i passeggeri si sono limitati a un prolungamento dei tempi necessari per fare il check in, da una decina di minuti a un massimo di un’ora. Non sembra ci siano stati problemi in aeroporti italiani.

La società spagnola che produce Amadeus, software utilizzato dalle compagnie per prendere le prenotazioni e fare i check in, ha detto nel primo pomeriggio di giovedì di avere risolto il problema. Tra le compagnie che hanno avuto problemi a causa del malfunzionamento ci sono British Airways, Qantas, Southwest e Lufthansa.

 

 

Osama Nasir su Twitter.