• Sport
  • giovedì 28 settembre 2017

Carlo Ancelotti non è più l’allenatore del Bayern Monaco

Il Bayern Monaco ha comunicato oggi pomeriggio l’esonero del suo allenatore Carlo Ancelotti, che lascerà quindi il suo incarico al Bayern dopo un anno e tre mesi. L’esonero è arrivato dopo la pesante sconfitta per 3-0 subita mercoledì sera contro il PSG in Champions League, che ha evidenziato i problemi con cui la squadra è alle prese da inizio stagione. Oltre ai risultati — comunque buoni ma non in linea con le aspettative della società — nelle ultime settimane Ancelotti era stato parecchio criticato per aver escluso dalla formazione titolare alcuni giocatori, come Thomas Muller e Arjen Robben, ritenuti invece molto importanti dalla dirigenza e da gran parte dei tifosi. Nel suo periodo trascorso come allenatore del Bayern Monaco, Ancelotti ha vinto una Bundesliga e due Supercoppe. Il club ha affidato temporaneamente la guida della squadra all vice allenatore ed ex calciatore francese Willy Sagnol.

(CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.