• Mondo
  • sabato 29 Luglio 2017

Sul Monte Bianco sono stati trovati dei resti umani che potrebbero appartenere ai morti di due vecchi incidenti aerei

Daniel Roche – un uomo che da anni cerca i resti dei morti di due incidenti arei avvenuti alcune decine di anni fa sulle alpi francesi – ha detto di aver ritrovato “una mano e la parte superiore di una gamba” sul massiccio del Monte Bianco, al confine tra Italia e Francia. Roche ha detto di averle trovate il 27 luglio e di aver avvisato le autorità francesi, che hanno preso i resti e li hanno portati via in elicottero per farli esaminare. I resti potrebbero appartenere ad alcuni dei passeggeri morti in uno dei due diversi incidenti aerei avvenuti in quella zona a due voli di Air India: uno nel 1950, in cui morirono 48 persone, e uno nel 1966, in cui morirono 117 persone. Roche ha detto di ritenere che i resti appartengano a una passeggera del volo del 1966, perché lì vicino ha trovato anche uno dei quattro motori dell’aereo, un Boeing 707. Stephan Bozon, della gendarmeria francese, ha detto che «probabilmente i resti non sono della stessa persona» e che è molto difficile dire se appartengano ai passeggeri di un volo o dell’altro.

(PHILIPPE DESMAZES/AFP/Getty Images)