Anita Pallenberg nel 1968 (Larry Ellis/Express/Getty Images)
  • Cultura
  • mercoledì 14 Giugno 2017

La morte di Anita Pallenberg

Era stata una modella e attrice molto presente nelle immagini del rock degli anni Settanta e a lungo la compagna di Keith Richards dei Rolling Stones

Anita Pallenberg nel 1968 (Larry Ellis/Express/Getty Images)

È morta l’attrice italo-tedesca Anita Pallenberg, famosa soprattutto per essere stata a lungo la compagna del chitarrista dei Rolling Stone Keith Richards. Pallenberg aveva 73 anni ed era malata da tempo.

Pallenberg era nata a Roma nel 1944 e da giovane lavorò come modella, studiò medicina e per un po’ frequentò il giro della Factory, il gruppo artistico-culturale creato da Andy Warhol, e quello del regista italiano Federico Fellini. Aveva recitato in tutto in una decina di film, fra cui soprattutto Barbarella – di Roger Vadim con Jane Fonda – e Dillinger è morto di Marco Ferreri. Dal 1965 al 1967 era stata la compagna di Brian Jones, il primo leader dei Rolling Stones (che morì nel 1969 annegato nella piscina di casa sua). Dal 1967 al 1980 Pallenberg era stata invece la compagna del chitarrista della band, Keith Richards, con cui ha avuto tre figli. Ancora oggi si dice che nel 1970 abbia avuto una breve relazione col cantante della band Mick Jagger: Pallenberg però lo ha più volte smentito.

Il Guardian ha scritto che Pallenberg fu «l’opposto di un passeggero ornamentale del viaggio degli Stones negli anni Sessanta e Settanta». Fra le altre cose influenzò lo stile di abbigliamento della band – Richards più tardi ha ammesso di essere diventato una icona della moda «solo perché mettevo i vestiti della mia ragazza» – e sembra che fu l’ispirazione per una delle canzoni più famose e cupe della band, Gimme Shelter. Richards la scrisse mentre Pallenberg stava girando un film con Jagger, cioè quando iniziarono a girare voce su una loro presunta relazione (anni più tardi, Richards disse che secondo lui era avvenuta, parlandone in termini molto duri).

Come Richards, nella sua vita Pallenberg aveva sviluppato diverse dipendenze, da cui era riuscita a guarire negli ultimi anni. Da diverso tempo si era ritirata dalla vita pubblica.