(Hoss Mcbain via ZUMA Wire)
  • Sport
  • domenica 23 aprile 2017

Marc Márquez ha vinto il Gran Premio delle Americhe di MotoGP

Valentino Rossi è arrivato secondo e ora è al primo posto della classifica generale, al terzo posto è arrivato Daniel Pedrosa

(Hoss Mcbain via ZUMA Wire)

Il pilota spagnolo della Honda Marc Marquez ha vinto il Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Al secondo posto è arrivato Valentino Rossi della Yamaha, mentre Daniel Pedrosa della Honda è arrivato terzo.

Pedrosa ha fatto un’ottima partenza, passando davanti a Marquez, Rossi e Vinales che però è caduto al secondo giro. Marquez poi ha superato Pedrosa a metà gara, distanziando gli avversari. A due giri dalla fine Rossi ha superato Pedrosa, ottenendo il terzo podio su tre gare quest’anno. Grazie alla vittoria di oggi Valentino Rossi è primo in classifica del Motomondiale con 56 punti: Maverick Viñales, che ha vinto i primi due Gran Premi, non ha finito la gara.

***

Il Gran Premio di MotoGP delle Americhe si correrà dalle 21 sul circuito di Austin, in Texas. La prima fila della griglia di partenza sarà composta da Marc Marquez, Maverick Viñales e Valentino Rossi, che al terzo Gran Premio della nuova stagione continua a sorprendere piazzandosi in posizioni che sembrava non poter raggiungere. Nonostante una caduta nelle prove libere di venerdì, Marquez continua ad avere una grande confidenza con il tracciato, così come Maverick Viñales, compagno di squadra di Valentino Rossi alla Yamaha, che ha concluso le qualifiche a poco più di un decimo di secondo di distacco. Viñales e Rossi sono i piloti in testa alla classifica generale, con 50 e 36 punti, mentre Marquez è dietro, all’ottavo posto, con soli 13 punti.

Ci si aspetta che stasera Marquez possa recuperare molte posizioni, dato che è favorito. Dopo i tempi fatti registrare tra le prove e le qualifiche, è probabile che l’unico modo per impedirgli di vincere sia quello di anticiparlo nelle prime curve, tenendolo in mezzo al gruppo di testa il più a lungo possibile. A quel punto il pilota più indicato ad anticiparlo al traguardo potrebbe essere Viñales. Rossi, invece, non ha risolto i problemi di assetto dalla sua Yamaha, e come al solito farà affidamento soprattutto sulla sua guida.

Il GP delle Americhe era stato indicato come un circuito favorevole alle Ducati, ma non è cambiato granché rispetto alle gare precedenti. Jorge Lorenzo sarà il primo pilota Ducati alla partenza, dopo aver ottenuto il sesto miglior tempo nelle qualifiche, seguito una posizione dopo dal compagno di squadra Andrea Dovizioso, terzo nella classifica generale.

Il circuito delle Americhe di Austin è stato inaugurato nell’ottobre 2012 ed è stato appositamente costruito per poter ospitare le gare del Mondiale di Formula 1. Dal 2013 ospita sia la MotoGP che la Formula 1. Il circuito delle Americhe è stato progettato dal tedesco Herman Tilke, il disegnatore della maggior parte dei circuiti di Formula 1 realizzati negli ultimi vent’anni: è lungo poco più di cinque chilometri e 500 metri e può ospitare circa 120mila spettatori. Ha un lungo rettilineo di un chilometro e 200 metri, 11 curve a sinistra e nove a destra, e ha una particolarità: alla fine del rettilineo c’è una salita di 41 metri di dislivello.

austin

Come vedere il Gran Premio delle Americhe, in tv o in streaming

Stasera i piloti di MotoGP dovranno farci 21 giri, per un totale di quasi 116 chilometri. In Italia il Gran Premio delle Americhe sarà trasmesso in diretta in esclusiva da Sky, a partire dalle 21, su Sky Sport MotoGP, preceduto dalla gare delle classi inferiori. Sarà trasmesso anche in chiaro, ma in differita a partire da mezzanotte su TV8.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.