(MARTIN BUREAU/AFP/Getty Images)

Sorrentino dice che farà fare Berlusconi a Toni Servillo

Del suo nuovo film se n'era parlato qualche mese fa, poi sembrava che non se ne sarebbe fatto niente: ora ha detto che lo sta scrivendo

(MARTIN BUREAU/AFP/Getty Images)

In un’intervista pubblicata oggi su Repubblica, il regista Paolo Sorrentino ha confermato l’intenzione di girare un film su Silvio Berlusconi, dopo che per mesi sull’argomento ci sono state voci e smentite. Nella stessa intervista, ha anche detto chi interpreterà la parte del protagonista:

«Sto scrivendo il film su Berlusconi, quando lo farò lo interpreterà Toni Servillo»

Di un possibile film su Berlusconi, Sorrentino stesso aveva parlato qualche mese fa a Variety, dicendo che il titolo avrebbe potuto essere Loro. Nel novembre 2016 sempre Variety aveva però scritto che il progetto era stato sospeso. L’ultimo film di Sorrentino è stato Youth, del 2015, con Michael Caine e Harvey Keitel. Di recente Sorrentino ha però scritto e diretto la serie tv The Young Pope (della quale ha detto di aver già scritto la seconda stagione). Sorrentino aveva già diretto un film su un ex presidente del Consiglio; Giulio Andreotti, su cui è incentrato Il Divo, del 2008. Anche in quel caso, il protagonista del film era stato l’attore Toni Servillo.

Nell’intervista, Sorrentino ha anche detto che Berlusconi «è un concentrato di misteri non indifferenti. L’uomo di potere è per definizione misterioso, la gestione del potere lo è. Sono deputati a prendere le alte cariche uomini inafferrabili, i prevedibili al potere non ci arrivano».