Un abbraccio tra nonna e nipote - New Orleans, 7 febbraio 2017 (AP Photo/Gerald Herbert)
  • Mondo
  • mercoledì 8 Febbraio 2017

Le foto del tornado a New Orleans

Non ci sono notizie di morti, ma ci sono diversi feriti e danni a decine di case, nelle zone già colpite da Katrina

Un abbraccio tra nonna e nipote - New Orleans, 7 febbraio 2017 (AP Photo/Gerald Herbert)

Almeno tre tornado hanno colpito l’area in cui si trova New Orleans, in Louisiana, negli Stati Uniti: uno è arrivato fino a interessare una zona periferica a est della città, causando molti danni alle case e alle linee elettriche, abbattendo alberi e ferendo decine di persone. L’area colpita è tra quelle che furono già interessate dall’uragano Katrina, nel 2005: questa volta i tornado sono stati molto meno intensi e non hanno causato morti. Almeno cinque persone sono state però ricoverate in ospedale, e il sindaco di New Orleans Mitch Landrieu ha detto che altre decine di persone sono state ferite in modo lieve. Il governatore della Louisiana John Bel Edward ha dichiarato lo stato di emergenza.

Le autorità locali hanno detto che è ancora troppo presto per stimare l’intensità dei tornado, ma una valutazione preliminare del National Weather Service l’ha inserito nella categoria F2 della scala Fujita (la terza su sei per intensità crescente), con venti di velocità comprese tra i 179 e i 218 chilometri orari. I media dicono che circa 60 case e strutture sono state danneggiate, e i soccorritori sono passati di casa in casa per verificare che gli inquilini stessero bene, e che non ci fosse nessuno intrappolato tra le macerie. Circa diecimila case sono invece rimaste senza corrente, e ci sono state diverse fughe di gas.