(ANSA)
  • Italia
  • giovedì 26 Gennaio 2017

Trenitalia ha ridotto gli aumenti per gli abbonamenti all’Alta Velocità

Da marzo i prezzi degli abbonamenti costeranno di meno rispetto agli annunciati, e criticati, aumenti

(ANSA)

Gli abbonamenti per i treni ad Alta Velocità di Trenitalia da marzo avranno un prezzo minore rispetto a quanto annunciato in precedenza. Poche settimane fa Trenitalia aveva infatti introdotto quattro nuovi tipi di abbonamento con prezzi maggiorati fino al 35%, che erano stati molto criticati dai suoi clienti. Anche il ministro dei Trasporti Graziano Delrio si era detto preoccupato dagli aumenti, definendoli eccessivi e introdotti troppo velocemente. Con una nota oggi Trenitalia ha annunciato di aver modificato i prezzi degli abbonamenti a partire da marzo, mentre chi ha già acquistato un abbonamento per febbraio potrà richiedere un rimborso della differenza di costo.

I nuovi prezzi degli abbonamenti Trenitalia

Sulla tratta Roma-Napoli l’abbonamento “Lunedì-Venerdì, senza limiti di orario” ora costa 391 euro, l’abbonamento “Lunedì-Venerdì, 9-17” costa 303 euro, l’abbonamento “7 giorni, senza limiti d’orario” costa 418 euro e l’abbonamento “7 giorni, 9-17” costa 338 euro. Sulla tratta Torino-Milano l’abbonamento “Lunedì-Venerdì, senza limiti di orario” da marzo costerà 374 euro, l’abbonamento “Lunedì-Venerdì, 9-17” 289 euro, e quelli “7 giorni, senza limiti d’orario” e “7 giorni, 9-17” costeranno rispettivamente 399 e 323 euro. Sulla tratta Firenze-Bologna il prezzo dell’abbonamento “Lunedì-Venerdì, senza limiti di orario” scenderà a 246 euro, quello dell’abbonamento “Lunedì-Venerdì, 9-17” a 190 euro, l’abbonamento “7 giorni, senza limiti d’orario” costerà 263 euro e l’abbonamento “7 giorni, 9-17” 213 euro.