(ANSA/GIUSEPPE LAMI)

Il mondo preferisce le tenebre, dice papa Francesco

Ed è per questo che i cristiani vengono perseguitati, ha detto nell'Angelus dedicato al martirio di Santo Stefano

(ANSA/GIUSEPPE LAMI)

Nel corso dell’Angelus di lunedì 26 dicembre, per la giornata dedicata al martirio di Santo Stefano, papa Francesco ha parlato di chi organizza persecuzioni nei confronti dei cristiani, in ogni parte del mondo, dicendo:

Il mondo odia i cristiani per la stessa ragione per cui ha odiato Gesù, perché lui ha portato la luce di Dio e il mondo preferisce le tenebre per nascondere le sue opere malvage.

Il papa ha poi aggiunto che «anche oggi la Chiesa sperimenta in diversi luoghi dure persecuzioni, fino alla suprema prova del martirio», aggiungendo che secondo lui i «martiri di oggi sono maggiori nel numero rispetto ai martiri nei primi secoli».