• Italia
  • venerdì 16 Dicembre 2016

Chi può circolare a Roma per il blocco del traffico nella “fascia verde”

Il blocco del traffico straordinario è finito ieri, ma ci sono ancora limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti

Il blocco del traffico a Roma nella cosiddetta “fascia verde” è finito ieri, almeno nella sua versione straordinaria che riguardava gran parte dei veicoli diesel, ma prosegue anche oggi, venerdì 16 dicembre, e proseguirà in futuro in modo ridotto: dal 2 novembre 2016, infatti, è in vigore un divieto di circolazione permanente per i veicoli più inquinanti.

Chi può circolare a Roma nella “fascia verde?”

Il blocco del traffico straordinario, in vigore negli ultimi due giorni per ridurre i livelli di inquinanti nell’aria di Roma, riguardava con fasce orarie diverse tutti i veicoli diesel, tranne quelli Euro 6. Da oggi, invece, il blocco del traffico riguarda solo le macchine Euro 0 (benzina e diesel), Euro 1 (benzina e diesel) e Euro 2 (diesel), che non potranno circolare dal lunedì al venerdì, per tutto il giorno come stabilito dall’ordinanza n.87 del 2016, valida fino al 31 ottobre 2017.

Il comune di Roma ha spiegato con una nota che il blocco del traffico straordinario ha avuto gli effetti sperati e che non è per questo stato necessario estenderlo ancora:

La qualità dell’aria nella Capitale mostra secondo le ultime rilevazioni una situazione in progressivo miglioramento nell’arco delle prossime 72 ore con una significativa riduzione delle concentrazioni degli inquinanti tali da rispettare i valori limite.

Cos’è la “fascia verde”

La cosiddetta “fascia verde” è una zona che copre gran parte della superficie di Roma, all’interno del Grande Raccordo Anulare. È stata istituita per la regolazione del traffico ai fini della riduzione dell’inquinamento e, come spiega il sito del comune di Roma, “il suo nuovo perimetro, più ridotto rispetto al Grande Raccordo Anulare, consente di accedere ai parcheggi di scambio ed ai capolinea del trasporto pubblico. In questo modo si facilita l’utilizzo di mezzi alternativi all’automobile e si consente la circolazione in alcuni quartieri adiacenti al raccordo”. Qui potete trovare una mappa dettagliata delle aree coperte dalla “fascia verde“.

fascia_verde_roma

Altri divieti di circolazione a Roma

Oltre al divieto di circolazione nella fascia verde ci sono limiti anche per il traffico all’interno dell’anello ferroviario, una zona di Roma ancora più piccola della “fascia verde”. L’accesso e la circolazione all’interno della ZTL “Anello ferroviario” del P.G.T.U. è vietato in modo permanente dal lunedì al venerdì, con esclusione del sabato e della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali a tutti i veicoli già esclusi dalla fascia verde e ai veicoli Euro 2 (benzina), ma esclusi i residenti all’interno della ZTL Anello Ferroviario, dal 21 novembre 2016 al 31 marzo 2017. È inoltre vietato il traffico alle minicar Euro 0 e 1 (diesel) e ai ciclomotori e motoveicoli Euro 1 (a due, tre e quattro ruote) dotati di motore a 2 e 4 tempi fino al 31 ottobre 2017. Il divieto di circolazione è esteso sette giorni su sette ai ciclomotori e motoveicoli Euro 0 (a due, tre e quattro ruote) dotati di motore a 2 e 4 tempi.