• Cultura
  • giovedì 15 Dicembre 2016

Le migliori frasi del libro di Di Battista

Le pubblica da qualche giorno il Foglio, senza commento, e sono degne del "cargo battente bandiera liberiana"

A testa in su, il libro del deputato e dirigente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista, è uscito per Rizzoli a fine novembre. È un libro autobiografico, il sottotitolo è “Investire in felicità per non essere sudditi”: Di Battista racconta diversi episodi della sua vita, compresi i viaggi che ha fatto prima di entrare in politica. Da quando è uscito, A testa in su è stato molto raccontato e preso in giro, per il suo tono ingenuo ed enfatico e per l’effetto comico involontario di alcune delle storie raccontate: avete presente il famoso monologo di Manuel Fantoni in Borotalco, “e così un giorno mi imbarcai su un cargo battente bandiera liberiana”? Ecco.

Da inizio dicembre il Foglio ogni giorno pubblica una frase dal libro, senza commento, in una rubrica chiamata “I diari di Dibba”, il soprannome con cui è spesso chiamato Di Battista. Leggendo potreste chiedervi se è una presa in giro o una parodia: no, Di Battista ha davvero raccontato in questo modo la sua vita.

Di Battista ha 38 anni, è nato a Roma ed è cresciuto in provincia di Viterbo, e parla tre lingue. Dopo una laurea in Disciplina delle Arti della Musica e dello Spettacolo all’Università Roma Tre e un master in “Tutela internazionale dei diritti umani”, ha fatto diversi viaggi in Sudamerica e il racconto delle politiche locali studiate durante quei viaggi fu l’argomento principale del suo primo libro “Sicari a cinque euro”, pubblicato dalla casa editrice di Roberto Casaleggio. Nel 2008 si è candidato alle elezioni comunali di Roma nella lista “Amici di Beppe Grillo”; poi è entrato nel Movimento 5 Stelle come portavoce della regione Lazio, dopo una collaborazione sul blog di Beppe Grillo iniziata nel 2011. Alle “parlamentarie” del M5S tenutesi a dicembre 2012, in vista delle elezioni politiche del 2013, Di Battista arrivò quarto nella circoscrizione Lazio 1, per poi essere eletto deputato a marzo dello stesso anno.

diari_dibba_1

diari_dibba_2 diari_dibba_3 diari_dibba_4 diari_dibba_5 diari_dibba_6 diari_dibba_8 diari_dibba_9 diari_dibba_10 diari_dibba_11