Il trailer italiano di “The Founder”

Il film con Michael Keaton che racconta la storia vera e rocambolesca del venditore di frullatori che fondò McDonald's

The Founder è un film diretto da John Lee Hancock, scritto da Peter Siegel e con Michael Keaton, che uscirà in Italia il prossimo gennaio: racconta la storia vera di Ray Kroc, l’imprenditore statunitense di origine cecoslovacca che di fatto fondò la catena di fast food McDonald’s, nata originariamente dall’idea dei fratelli Richard e Maurice McDonald, che prima dell’arrivo di Kroc erano riusciti ad aprire otto ristoranti in tutti gli Stati Uniti e che poi vennero estromessi dalla società.

Il trailer italiano in esclusiva sul Post:

McDonald’s System, la società che oggi si chiama McDonald’s Corporation e controlla l’omonima catena di fast food in tutto il mondo, nacque ufficialmente nell’aprile del 1955. Il primo ristorante di quello che sarebbe diventato il più grande franchise alimentare del mondo fu aperto a Des Plaines, in Illinois, da Ray Kroc, ma in realtà quello fu il nono ristorante aperto negli Stati Uniti che si chiamava McDonald’s. Tra il 1940 e il 1955 i fratelli Richard e Maurice McDonald erano infatti riusciti a far crescere la loro attività e ad aprire negli Stati Uniti altri ristoranti con quel nome, prima che l’incontro con Kroc portasse al grande sviluppo dell’attività e alla loro progressiva perdita di controllo sul marchio.

Fino al 1955 Ray Kroc era un fornitore di frullatori: incuriosito da uno dei fast food dei fratelli McDonald che utilizzava 8 dei suoi frullatori, decise di andare a San Bernardino. Kroc, una volta sul posto, rimase affascinato dalla velocità e dall’efficienza del servizio e propose ai fratelli McDonald di acquistare i diritti di licenza per l’apertura di nuovi ristoranti col marchio McDonald’s. I fratelli accettarono, e in cambio ottennero lo 0,5 per cento delle vendite lorde (il totale delle vendite, prima dell’applicazione di qualsiasi tassa).

Una volta aperto il ristorante di Des Plaines, Kroc si occupò della diffusione del marchio: già nel 1959 McDonald’s – che nel frattempo aveva venduto più di 100 milioni di hamburger – aprì il suo centesimo ristorante a Fond Du Lac, nel Wisconsin. Nel 1962 il McDonald’s di Denver, in Colorado, fu il primo a prevedere dei posti a sedere: fino ad allora la catena era stata concepita come un drive in. Nel 1967 aprì il primo McDonald’s fuori dagli Stati Uniti, a Richmond, una città della Columbia Britannica, in Canada. Il primo McDonald’s in Europa aprì nel 1975, in Olanda. Il primo in Italia fu invece aperto a Bolzano nel 1985. Nel 1990, finita la Guerra fredda, McDonald’s arrivò anche a Mosca, che allora faceva ancora parte dell’Unione Sovietica.

The Founder racconta bene i primi anni successivi all’incontro tra Kroc e i fratelli McDonald, la loro collaborazione iniziale e il modo in cui, successivamente, Kroc riuscì a prendere il controllo del marchio, estromettere i due dalla società che avevano e creare di fatto McDonald’s. Il film è stato scritto da Peter Siegel, tra gli autori di The Wrestler, e diretto da John Lee Hancock, regista tra gli altri anche di Saving Mr. Banks, il film romanzato su come Disney riuscì a fare il film Mary Poppins.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.