Il corso di “storytelling politico” alla Scuola Holden

Le iscrizioni sono aperte fino al 30 settembre per imparare come si gestisce una campagna elettorale e come si racconta e si fa la politica

Il "General Store", cioè l'aula magna della Scuola Holden di Torino (Scuola Holden)

La Scuola Holden di Torino ha creato un Training camp dedicato ai discorsi e alle campagne per la politica che si chiama “Storytelling Politico”, a cui ci si può iscrivere fino al 30 settembre. I Training Camp sono dei corsi che la Scuola Holden ha iniziato a tenere da quest’anno: a differenza del biennio in “Storytelling & Performing Arts” riservato agli studenti che hanno meno di 30 anni, i Training Camp sono aperti a chiunque sia interessato a un particolare ambito di narrazione e si svolgono in dodici sessioni nel corso di sei mesi. L’accesso a questi corsi è limitato: nel caso di “Storytelling Politico” i posti disponibili sono 20. Due precedenti Training Camp si sono svolti nella prima metà del 2016: uno dedicato alla sceneggiatura di un fumetto horror, l’altro alla narrativa per bambini.

Il costo dell’iscrizione al corso di Storytelling Politico è di 3.500 euro e le lezioni si svolgeranno a Torino nel corso di quattro fine settimana: dal 18 al 20 novembre 2016, dal 20 al 22 gennaio, dal 24 al 26 marzo e dal 19 al 21 maggio 2017. In queste giornate i partecipanti al corso saranno divisi in squadre da cinque persone e a ogni squadra sarà assegnato il profilo di un candidato politico immaginario per cui realizzare un’ipotetica campagna elettorale. Ci saranno poi delle sessioni online, in cui gli studenti si potranno confrontare con i “trainer”, cioè gli insegnanti del corso con cui gli studenti saranno sempre in contatto. Le lezioni affronteranno tutti i temi utili per realizzare una campagna elettorale: l’uso dei social network, la scrittura dei discorsi (speech writing) e l’oratoria, la presentazione del programma politico, la gestione dei rapporti con la stampa e delle crisi. I vari membri delle squadre si divideranno i compiti e poi alla fine del corso presenteranno i loro progetti a un gruppo di esperti: inoltre i candidati immaginari si confronteranno in un dibattito politico davanti a un pubblico votante.

Le lezioni frontali saranno tenute da autorevoli esperti di comunicazione e politica, come lo scrittore francese Christian Salmon, fondatore nel 1993 del Parlamento internazionale degli scrittori e autore del saggio La politica nell’era dello storytelling (2014). Altri insegnanti saranno: lo scrittore, ex pubblico ministero ed ex senatore Gianrico Carofiglio; la giornalista e scrittrice Concita De Gregorio, direttrice dell’Unità dal 2008 al 2011 e più recentemente autrice del saggio Cosa pensano le ragazze (2016); il giornalista della Stampa Jacopo Iacoboni; il blogger Andrea Mancia, collaboratore del Giornale e del Foglio; Francesco Nicodemo, che tiene corsi di comunicazione politica in varie università italiane e attualmente lavora per la Presidenza del Consiglio; il giornalista Luca Pasquaretta, capo ufficio stampa del sindaco di Torino Chiara Appendino; e il regista teatrale Gabriele Vacis, che terrà la lezione di oratoria.

I “trainer” invece saranno alcuni professionisti della comunicazione politica: Dino Amenduni, socio dell’agenzia di comunicazione di Bari Proforma, collaboratore delle testate locali del Gruppo L’Espresso e del blog collettivo Valigia Blu; il consulente e stratega politico Giovanni Diamanti; Andrea Marcolongo, che è stata speech writer del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, e Lorenzo Pregliasco, cofondatore e direttore del sito YouTrend e professore di Strategie elettorali, campaigning e consulenza politica all’Università di Torino.

Per iscriversi bisogna mandare una email di presentazione all’indirizzo trainingcamp@scuolaholden.it in cui si spiega perché si vorrebbe frequentare il corso: la Scuola Holden risponderà con le indicazioni su come completare l’iscrizione e ottenere di essere selezionato tra i venti iscritti. Per ulteriori informazioni sulla struttura del corso e sui temi delle singole lezioni si può visitare il sito della Scuola Holden.