• Cultura
  • mercoledì 20 luglio 2016

È morto Garry Marshall

Aveva 81 anni ed era stato l'ideatore di "Happy Days" e "Mork & Mindy", e il regista di "Pretty Woman"

(Frank Micelotta/Getty Images)

Garry Marshall – regista, produttore e sceneggiatore – è morto a 81 anni a Burbank, in California, in seguito alle complicazioni successive a un infarto. Marshall è famoso per aver creato alcune delle più popolari sitcom della storia statunitense – Happy DaysLaverne & Shirley e Mork & Mindy – ed è stato anche un apprezzato regista: ha diretto Flamingo Kid, un film con Matt Dillon, e – nel 1990 – Pretty Woman, la popolarissima commedia romantica con Richard Gere e Julia Roberts. Dopo la morte di Marshall, l’attore Henry Winkler (Fonzie di Happy Days) ha scritto che Marshall era «straordinario,  saggio e più divertente della maggior parte delle persone, oltre a essere un vero amico».

Marshall era nato a New York il 13 novembre 1934, figlio di un produttore cinematografico e di un’insegnante di danza, e nipote di immigrati italiani negli Stati Uniti (il loro cognome era Masciarelli). Sua sorella è la regista Penny Marshall, quella del film Ragazze Vincenti, con Madonna e Tom Hanks. Marshall divenne famoso negli anni Settanta, soprattutto grazie a tre sitcom: Happy Days (la storia di una famiglia americana del Wisconsin degli anni Cinquanta e Sessanta) Laverne & Shirley (uno spinoff di Happy Days, dedicato ai personaggi di Laverne DiFazio e Shirley Feeney) e Mork & Mindy (la sitcom in cui Robin Williams interpretò l’alieno Mork, arrivato sulla Terra dal pianeta Ork).

Marshall si occupò anche dell’adattamento per la televisione di La strana coppia, un’opera teatrale che andò in scena a Broadway nel 1965 e divenne poi una serie tv (trasmessa dal 1970 al 1975) e un famoso film con Walter Matthau e Jack Lemmon: tutti basati, in estrema sintesi, sulle comiche situazioni generate dalle profonde differenze dai due membri della “strana coppia”. Hollywood Reporter ha scritto che Marshall ha sviluppato e creato 14 serie tv ed è stato produttore esecutivo di oltre 1.000 ore di televisione. Marshall è anche stato un attore, soprattutto di serie tv: ha per esempio recitato in alcuni episodi di Sabrina, vita da strega e La vita secondo Jim.

Dagli anni Ottanta in poi Marshall è stato un apprezzato regista, soprattutto di commedie romantiche: il suo film più conosciuto e di successo è – per distacco – Pretty Woman, la storia d’amore tra una prostituta e un ricco uomo d’affari, ma andarono piuttosto bene anche Paura d’amare, un film del 1991 con Al Pacino e Michelle Pfeiffer, e Se scappi ti sposo, il film del 1999 in cui Gere e Roberts tornarono a lavorare insieme. Il suo ultimo film è Mother’s Day – una commedia romantica con Jennifer Aniston, Kate Hudson e Julia Roberts – ed è uscito nei cinema statunitensi ad aprile. Negli ultimi mesi Marshall aveva finito di scrivere la sceneggiatura per un musical ispirato a Pretty Woman.