(AP Photo/Domenico Stinellis)
  • Italia
  • mercoledì 20 Luglio 2016

Com’è fatto il nuovo centro congressi di Roma

La “Nuvola” progettata da Massimiliano Fuksas verrà inaugurata ad ottobre, ma ieri è stata visitata dai giornalisti

(AP Photo/Domenico Stinellis)

Martedì 19 luglio è stato presentato alla stampa il nuovo centro congressi all’Eur di Roma, progettato dall’architetto italiano Massimiliano Fuksas. L’opera è stata soprannominata la “Nuvola”, perché è un grande parallelepipedo di acciaio e vetro, dentro al  quale c’è una sala-auditorium costituita da un contenitore a forma di nuvola ricoperto da una membrana di fibra di vetro e silicone, che sembra galleggiare nella teca. Per terminare i lavori ci sono voluti 18 anni, a causa di lentezze e costi aggiuntivi: l’inaugurazione sarà il prossimo ottobre.