La collezione cruise 2017 di Louis Vuitton al Museo di Arte Contemporanea di Niterói, a Rio de Janeiro, il 28 maggio 2016 (CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)
  • Moda
  • lunedì 30 Maggio 2016

La sfilata di Louis Vuitton a Niteroi

Da guardare anche solo per lo sfondo: le montagne intorno a Rio de Janeiro e il Museo d'arte contemporanea di Oscar Niemeyer

La collezione cruise 2017 di Louis Vuitton al Museo di Arte Contemporanea di Niterói, a Rio de Janeiro, il 28 maggio 2016 (CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)

Il 28 maggio Louis Vuitton ha presentato la collezione cruise per la primavera-estate del 2017. La sfilata è stata organizzata vicino a Rio de Janeiro – che si sta preparando a ospitare le Olimpiadi – all’esterno del Museo di arte comtemporanea di Niterói (MAC): disegnato dal famoso architetto modernista Oscar Niemeyer, si affaccia su un promontorio a picco sul mare della baia di Guanabara e ha una forma che ricorda un disco volante. Una lunga rampa curvilinea, di colore rosso, porta all’ingresso del MAC, ed è stato su questa passerella che le modelle hanno sfilato per presentare i nuovi abiti di Louis Vuitton, disegnati da Nicolas Ghesquière. Il MAC è stato costruito dal 1991 e quest’anno si celebrano i vent’anni dall’inaugurazione.

Live now on louisvuitton.com: the #LVCruise 2017 Collection by @NicolasGhesquiere straight from #RiodeJaneiro

Una foto pubblicata da Louis Vuitton Official (@louisvuitton) in data:

Le modelle hanno sfilato sullo sfondo delle montagne e delle spiagge di Rio, mentre gli ospiti sedevano su casse metalliche dai colori sgargianti che riprendevano quelli dei muri delle case delle favelas di Rio de Janeiro. I colori accesi si ritrovano nella collezione, molto ispirata al calcio: alcuni vestiti hanno stampe di magliette, calciatori e palloni, altri, aderenti ma sportivi, ricordano le divise dei calciatori. In generale la collezione ha uno stile futurista: i tagli di alcuni abiti richiamano quelli della fantascienza degli anni Sessanta, che ben si abbinano al profilo del MAC.

Tra gli accessori, l’elemento più presente sono le ciabatte infradito trasformate in vere e proprie scarpe, come già nella collezione resort 2016 di Louis Vuitton: anche in questo caso la forma del sandalo è stata fusa con quella della scarpa da ginnastica.