• Video
  • giovedì 19 Maggio 2016

Come si fa a capire quando tagliare una scena, al montaggio?

Un bel video mostra come ragiona chi lavora al montaggio di un film, e quanto dal montaggio dipendano le emozioni che prova lo spettatore

Tony Zhou, che gestisce un famoso canale YouTube che si occupa di cinema, Every Frame a Painting, spiega in questo video come si fa a capire quando è il momento di tagliare una scena, durante la fase di montaggio. Racconta che il taglio e il montaggio non è una scienza esatta, e che è un’operazione che si basa molto sull’istinto del montatore. Zhou però dà alcuni suggerimenti: il montaggio ruota attorno agli occhi e agli sguardi, perché gli occhi dei personaggi raccontano le emozioni che danno vita alla scena. Cercare il momento in cui c’è un cambiamento nello sguardo di un attore aiuta a capire quando tagliare.
Le emozioni hanno bisogno di tempo: più guardiamo il viso di un attore che cambia mentre lui o lei prova un’emozione, più siamo in grado di empatizzare. Se una scena che racconta un momento emotivo forte è troppo breve, lo spettatore non è in grado di sentire su di sé la stessa emozione.
Zhou mostra un esempio ottimo: confronta la scena in cui Luke Skywalker fallisce nel far riemergere la X-wing dalla palude nell’Impero colpisce ancora, con quella di Ant-Man in cui Scott Lang fallisce nel controllare gli insetti. La scena dell’Impero colpisce ancora dura 30 secondi, quella di Ant-Man soltanto 30 fotogrammi: è molto difficile credere alla delusione di Ant-Man, mentre è molto facile sentirsi coinvolti dalla delusione di Luke. (Il confronto comincia al minuto 3.20, circa)