Talia Shire e Los Angeles, 2 novembre 1995 (AP Photo/Reed Saxon)

I 70 anni di Talia Shire

Due ruoli l'hanno resa famosissima: quello di Connie Corleone nel Padrino e quello di ADRIANA! nella saga di Rocky

Talia Shire e Los Angeles, 2 novembre 1995 (AP Photo/Reed Saxon)

Il vero nome di Talia Shire è Talia Rose Coppola, e oggi compie settant’anni. Di film ne ha fatti molti, ma i ruoli per cui è diventata famosissima sono due: Connie Corleone nel Padrino e Adriana nella saga di Rocky. Nel 1975 e nel 1977 ha ottenuto due nomination agli Oscar: come miglior attrice non protagonista per Il padrino – Parte II e come miglior attrice protagonista per Rocky. Talia Shire appartiene a una famiglia piuttosto ingombrante: le sue biografie raccontano di una carriera complicata almeno all’inizio dal fratello, il regista Francis Ford Coppola.

Talia Rose Coppola è nata in una famiglia di origine italiana: i suoi nonni provenivano da Bernalda, in provincia di Matera. Voleva fare l’attrice e, nonostante il fratello Francis non fosse d’accordo, frequentò la Yale School of Drama. Nel 1969, quando era al secondo anno, lasciò la scuola e si trasferì a Hollywood. Nel 1969, durante una festa, conobbe David Shire, all’epoca giovane compositore, che sposò dopo un anno. Fu con il cognome di lui (che, tra le altre cose, lavorò alla colonna sonora di diversi film di Coppola, e poi di Tutti gli uomini del presidente e in parte a quella de La febbre del sabato sera) che divenne famosa. Nel 1972 riuscì a ottenere la parte di Connie Corleone, unica figlia femmina di Vito Corleone, e nei titoli di coda del film venne presentata per volontà del fratello come Talia Shire e non Coppola. La sua interpretazione convinse comunque Francis Ford Coppola a richiamarla per il secondo film della serie e molti anni dopo anche per il terzo, con un ruolo sempre più importante (fino ad allora Talia Shire aveva avuto delle parti in film meno conosciuti e di poco successo).

Tra la seconda e la terza parte del Padrino divenne famosissima interpretando Adriana, prima fidanzata e poi moglie di Rocky Balboa di Sylvester Stallone. Partecipò ai primi cinque episodi della saga, girata tra la fine degli anni Settanta e il 1990. Nel sesto film Stallone decise di farla morire e Talia Shire nel ruolo di Adriana compare solo in forma di ricordo, attraverso immagini e sequenze tratte dai film precedenti. Talia Shire partecipò anche ad alcuni film per la televisione e fu produttrice. Dopo il divorzio da David Shire da cui ebbe un figlio, si risposò in seconde nozze nel 1980 con il produttore cinematografico Jack Schwartzman: ha avuto altri due figli ed è rimasta vedova nel 1994.