Getty Images
  • Italia
  • giovedì 31 Marzo 2016

Da venerdì sarà più difficile spedire le batterie sulle isole italiane

Entrerà in vigore da domani una nuova normativa sui trasporti aerei che potrà causare qualche disagio

Getty Images

Dal primo di aprile entreranno in vigore delle nuove normative della IATA, l’associazione delle compagnie aeree di tutto il mondo, che renderanno più difficile spedire in aereo batterie al litio e agli ioni di litio, quelle usate comunemente in cellulari, tablet e computer portatili. Le nuove regole prevedono che le batterie non contenute in altro equipaggiamento o in un prodotto (se sono parte di un computer, per esempio) potranno essere spedite solo rispettando alcune indicazioni per quanto riguarda il loro confezionamento e solo con voli cargo, quindi non nelle stive dei normali voli civili. Le regole, se vi interessa la versione lunga della storia, potete trovarle qui.

Le nuove normative avranno alcune conseguenze anche se normalmente non vi occupate di spedizioni di batterie. La più evidente è che se vivete sulle isole, dove molte volte le consegne sono fatte per via aerea, sarà più difficile ottenere alcuni prodotti come i powerbank, quelle batterie da viaggio che si usano per ricaricare telefoni e tablet quando non si può usare la rete elettrica. Amazon, per esempio, ha già sospeso le consegne di powerbank e batterie sulle isole italiane. Diversamente da quanto si legge oggi su alcuni siti, Amazon ha spiegato al Post che le consegne a Venezia – che pure è inserita nella lista delle isole – non saranno sospese.