(EPA/HARISH TYAGI)
  • Mondo
  • martedì 22 Marzo 2016

Le foto delle vedove che festeggiano Holi

Le solite belle immagini di petali e polveri colorate, ma con protagoniste meno comuni: spesso gli viene proibito di partecipare alle celebrazioni

(EPA/HARISH TYAGI)

In India sono iniziati i festeggiamenti di Holi, detta anche “la festa dei colori”, che celebra l’arrivo della primavera e anche “il trionfo del bene sul male”: è una delle tante feste religiose induiste che si ripetono ogni anno sempre uguali, ma è anche una tra le meno noiose da mostrare.

La “festa dei colori” è celebrata nei paesi a maggioranza induista lanciandosi petali e polveri colorate. Anche se ufficialmente Holi inizierà il 23 marzo, i festeggiamenti sono iniziati da giorni e in alcune parti del paese partecipano anche le vedove. Nella società indiana le vedove sono considerate inferiori ed emarginate (ci si aspetta che trascorrano il resto della loro vita pregando e vestite solo di bianco); in alcune zone dell’India viene loro impedito di partecipare alle manifestazioni religiose perché la loro presenza è considerata di cattivo auspicio. Le foto sono state scattate al tempio di Gopinath, a 180 chilometri da New Delhi, e a Vrindavan, in Uttar Pradesh, dove l’organizzazione non governativa Ulabh International ha organizzato una festa dedicata a loro.