(Kevin Winter/Getty Images)

Per Morricone quella di “The Hateful Eight” non è la sua colonna sonora più bella

Il compositore italiano premiato ieri con l'Oscar ha detto di non credere che sia la migliore che ha mai scritto

(Kevin Winter/Getty Images)

Il grande compositore italiano Ennio Morricone ha vinto domenica il premio Oscar per la miglior colonna sonora originale, per quella composta per il film di Quentin Tarantino The Hateful Eight. Per Morricone quello di quest’anno è il primo premio Oscar vinto direttamente per una colonna sonora: ne aveva ricevuto uno per la carriera nel 2007, ma tradizionalmente quelli di questo tipo vengono considerati meno importanti. Morricone ha 87 anni, è famosissimo in tutto il modo e ha composto colonne sonore iconiche e passate alla storia, da quella della Trilogia del dollaro di Sergio Leone a quella di C’era una volta il West a quella di Mission, il film del 1986 di Roland Joffé. Durante la sua carriera, Morricone aveva ricevuto in tutto sei nomination agli Oscar. In un’intervista di SkyTG24, un giornalista gli ha chiesto se quella di The Hateful Eight fosse secondo lui la sua migliore colonna sonora: lui ha detto che crede di no.

La colonna sonora di The Hateful Eight è la più bella che ha mai scritto?
Non credo, non credo.

Domenica, durante la cerimonia a Los Angeles, Morricone ha ritirato il premio camminando verso il palco aiutato da uno dei suoi figli, che ha anche tradotto per il pubblico il breve discorso di ringraziamento che Morricone ha letto. Morricone si è congratulato con gli altri candidati al premio, ringraziando Tarantino per avergli offerto di comporre le musiche per The Hateful Eight e spiegando che sono i grandi film a permettere di comporre grandi musiche. Morricone ha infine anche salutato sua moglie Maria, presente in sala durante la premiazione, e si è commosso mentre parlava.