• Cultura
  • mercoledì 17 febbraio 2016

Se le canzoni fossero case

Le illustrazioni di Federico Babina, che le ha immaginate per cantanti, compositori e gruppi famosi

L’architetto e illustratore italiano Federico Babina – abbiamo pubblicato sul Post diversi suoi lavori, qui – ha messo insieme un progetto dal titolo “ARCHIMUSIC”: poster che illustrano case immaginarie dedicate a decine di personaggi del mondo della musica a partire da una loro canzone. Ci sono David Bowie, Elvis Presley, i Beatles e Mozart, tra gli altri.

Babina dice che musica e architettura «sono intimamente unite da una connessione cosmica. Entrambe sono generate da un codice e da un ordine basato sulla matematica e sulla geometria». Ha disegnato l’architettura degli edifici partendo dal pentagramma musicale, come se fosse una metafora delle fondamenta: «Il ritmo dell’architettura nasce e si modella sul pentagramma musicale. Il colore e le differenti sfumature della musica plasmano le forme ed i volumi».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.