• Video
  • martedì 29 dicembre 2015

48 cose che le donne si sentono dire nella vita (e gli uomini no)

Un video dello Huffington Post raccoglie 48 frasi di sottile e più esplicito sessismo che le donne si sentono dire da quando sono bambine a quando sono anziane. Tra queste:

Tuo padre dovrà tenere lontani i ragazzi quando sarai grande
Continua a darti fastidio perché gli piaci
Devi sistemarti le sopracciglia
Non vestirti così a scuola, distrai i ragazzi
Ti piacciono i videogame? Ai ragazzi piacerà un sacco
Non fare la puttana
Nessun ragazzo vuole fare sesso con una ragazza vergine
Quanto avevi bevuto quella sera?
Come eri vestita quella sera?
Smettila di cercare disperatamente di attirare l’attenzione
Smettila di essere così melodrammatica
Deve essere quel periodo del mese
Se tu facessi uno sforzo minimo saresti molto più carina
Se tu sorridessi saresti molto più carina
Belle tette!
Stavo solo cercando di farti un complimento!
Non vuoi uscire con me? Che importa, tanto sei brutta
Mangi solo quello?
Mangi tantissimo per essere una ragazza
Ti piace IL WHISKEY?
Ti piace IL CALCIO?
Non vuoi figli? Non temi che poi non ti sentirai mai una donna realizzata?
Il tuo orologio biologico sta ticchettando
NON VUOI prendere il cognome di tuo marito?
Hai intenzione di ricominciare a lavorare dopo che sarà nato il bambino?
Lascerai che qualcun altro cresca i tuoi figli mentre tu lavori?
A tuo marito non dà fastidio che guadagni più di lui?
L’ha sostituita con una donna più giovane (in inglese: con un modello più recente)
Dovresti essere grata del fatto che ancora ti fischiano e ti urlano apprezzamenti per strada
Non sei vestita un po’ troppo da giovane?
Ti trucchi ancora, alla tua età! Adorabile!

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.