Una bambina indiana nella sua scuola di Hyderabad in India. (Photo creditNOAH SEELAM/AFP/Getty Images)
  • Libri
  • mercoledì 9 Dicembre 2015

La poesia secondo un bambino di terza elementare

Una definizione illuminante citata dalla poetessa americana Matthea Harvey

Una bambina indiana nella sua scuola di Hyderabad in India. (Photo creditNOAH SEELAM/AFP/Getty Images)

La poesia è un uovo con un cavallo dentro

È una definizione che fu scritta da un bambino di terza elementare negli Stati Uniti, e fu uno dei versi che più colpì la poetessa americana Matthea Harvey: lo ha raccontato lei sulla rivista americana Poetry. Harvey si trovava al suo primo corso di poesia durante il primo anno di università ad Harvard, il professore Henri Cole iniziò ad elencare citazioni di poeti famosi come Yeats, Eliot e Stevens a proposito della poesia stessa, ma quella che più le è rimasta in mente è quella di un anonimo bambino di terza elementare. In un’intervista sempre su Poetry Harvey disse che l’immagine del cavallo che esce dall’uovo raffigura perfettamente i suoi pensieri quando sente la parola “poesia”. Harvey è nata nel 1973 in Germania ed è cresciuta negli Stati Uniti, ha pubblicato tre libri per bambini e quattro raccolte di poesia: l’ultima è If the Tabloids Are True What Are You? del 2014, non tradotta in italiano.