Le foto dei Kennedy Center Honors

Sono i premi assegnati agli artisti che hanno dato un grande contributo alla cultura americana: quest'anno c'erano tra gli altri George Lucas e Carole King

Domenica 6 dicembre si è tenuta a Washington DC, negli Stati Uniti, la cerimonia dei Kennedy Center Honors, i riconoscimenti alla carriera attribuiti ogni anno negli Stati Uniti ad attori, ballerini, cantanti, presentatori tv e altri artisti per il loro contributo alla cultura americana. Quest’anno i premi sono stati assegnati al regista e produttore George Lucas, all’attrice e cantante portoricana Rita Moreno, alla cantante Carole King, agli Eagles, al direttore d’orchestra giapponese Seiji Ozawa e all’attrice afroamericana Cicely Tyson. Il presidente Barack Obama ha partecipato alla seconda parte della cerimonia, dopo aver tenuto un discorso dallo Studio Ovale della Casa Bianca per parlare del terrorismo e della strage di San Bernardino. Durante la premiazione Obama ha scherzato con alcuni dei premiati, tra cui il regista George Lucas, a cui ha detto: “Recentemente George Lucas ha raccontato a un giornalista di non aver mai provato quell’esperienza che hanno provato tutti, ovvero andare a vedere Star Wars al cinema. Beh George, lasciatelo dire, ti sei davvero perso qualcosa. Quel film è meraviglioso”.

I Kennedy Center Honors, istituiti nel 1978, vengono consegnati a Washington DC, durante una cerimonia a più tappe che dura un intero weekend e coinvolge le massime cariche dello Stato. Al sabato sera i premiati vengono ricevuti al Dipartimento di Stato e incontrano il segretario di Stato, di domenica vengono ricevuti per una cena alla Casa Bianca con il presidente e la sua famiglia e infine assistono a uno spettacolo in loro onore alla Kennedy Center Opera House.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.