Vestiti della mostra "Jacqueline de Ribes: The Art of Style" al Metropolitan Museum of Art di New York (DON EMMERT/AFP/Getty Images)
  • Moda
  • venerdì 20 Novembre 2015

Gli abiti di Jacqueline de Ribes in mostra a New York

Cioè il guardaroba di un'icona di stile del Novecento: Richard Avedon e Irvig Penn la fotografarono, Valentino e Yves Saint Laurent disegnarono abiti per lei

Vestiti della mostra "Jacqueline de Ribes: The Art of Style" al Metropolitan Museum of Art di New York (DON EMMERT/AFP/Getty Images)

Fino al 21 febbraio 2016 il Metropolitan Museum of Art di New York, uno dei musei più famosi al mondo, ospita una mostra dedicata a Jacqueline de Ribes, un’aristocratica francese nata nel 1929 considerata un’icona di stile del Novecento: è stata ritratta dai più importanti fotografi di moda del momento e gli stilisti più ricercati hanno realizzato abiti apposta per lei. La mostra, intitolata Jacqueline de Ribes: The Art of Style, è ospitata nell’ala del museo del Costume Institute e raccoglie 60 abiti di alta moda di de Ribes (metà disegnati da lei e metà per lei, da stilisti come Valentino, Yves Saint Laurent e Jean-Paul Gaultier) oltre ad alcune fotografie che la ritraggono, tra le quali quelle realizzate da Richard Avedon (ma è stata fotografata anche da David Bailey, Cecil Beaton, Robert Doisneau e Irving Penn).

Il sito di moda Fashionista spiega che è molto raro che il Costume Institute dedichi una mostra a una singola persona: finora l’aveva fatto solo per la moglie del presidente americano John Kennedy, Jackie Kennedy (nel 2001), l’imprenditrice e designer di interni Iris Apfel (2005) e l’esponente dell’alta società Nan Kempner (2006). Harold Koda, curatore del Costume Institute, ha detto che «l’approccio di de Ribes ai vestiti era una sorta di affermazione di personalità, che può essere vista come una specie di esibizione artistica».

Jacqueline de Ribes è nata a Parigi nel 1929 (oggi ha 86 anni) da una famiglia aristocratica – ha il titolo di contessa – che le ha consentito di frequentare da subito l’ambiente dell’alta moda. Il suo non è un nome conosciuto, ma è considerata una delle icone di stile del secolo scorso. Nel 1959 Truman Capote la nominò tra i suoi “cigni”, cioè le sue amiche dell’alta società che si distinguevano per bellezza ed eleganza. Nel 1982 de Ribes lanciò a New York una sua linea di vestiti, che diresse fino al 1995. Nel 1999 lo stilista Jean-Paul Gaultier le dedicò la sua collezione di alta moda, intitolandola “Divine Jacqueline”, e nel 2010 l’allora presidente Nicola Sarkozy le consegnò la legione d’onore (l’onorificenza più alta attribuita dalla Repubblica francese) per le sue attività filantropiche e culturali.
Jacqueline de Ribes doveva partecipare all’inaugurazione della mostra in suo onore, ma ha rinunciato a causa degli attentati di Parigi.