Une esemplare di Chelonoidis donfaustoi, la nuova specie di tartaruga gigante scoperta nell'isola di Santa Cruz, alle Galapagos, in Ecuador. La foto è stata diffusa la prima volta il 30 agosto 2015, ma solo martedì il Parco nazionale delle Galapagos ha detto che la tartaruga ritratta appartiene a una nuova specie. (AP Photo/Galapagos National Park)

Una nuova specie di tartaruga gigante

È stata scoperta alle Galapagos e i 250 esemplari che la compongono pesano circa 250 chili e vivono fino a 100 anni

Mercoledì 21 ottobre il ministro dell’Ambiente dell’Ecuador ha confermato che alle Galápagos – un arcipelago di tredici isole vulcaniche nell’Oceano Pacifico, al largo della costa occidentale del Sudamerica – è stata scoperta una nuova specie di tartaruga gigante. La nuova specie è stata chiamata Chilonoidis donfaustoi: include 250 esemplari che si trovano sulla parte orientale di Santa Cruz, l’isola più abitata dell’arcipelago. La Chilonoidis donfaustoi è la quindicesima specie di tartaruga gigante scoperta alle Galápagos, anche se quattro di queste si sono estinte nel corso degli anni.

L’immagine si ingrandisce con un clic

Chelonoidis donfaustoi

Le tartarughe giganti delle Galápagos pesano circa 250 chilogrammi e vivono in media più di 100 anni. Il nome Chilonoidis donfaustoi, scrive Nature, è stato scelto in onore di un ex ranger del Parco nazionale delle Galápagos, Fausto Llerena Sánchez, conosciuto dagli amici e dai colleghi come Don Faust. Don Faust è andato in pensione lo scorso anno dopo 43 anni di lavoro: durante tutta la sua carriera aveva gestito il programma di allevamento delle tartarughe al Parco.

Gli esperti hanno creduto a lungo che le due popolazioni di tartarughe giganti presenti a Santa Cruz appartenessero alla stessa specie, ma una serie di test genetici ha dimostrato che non era così. Gisella Caccione, la biologa dell’Università di Yale che ha guidato il team di scienziati che si è occupato degli analisi sulle tartarughe, ha detto che il guscio delle Chilonoidis donfaustoi ha una forma più compressa rispetto a quella di altre specie di tartarughe giganti. Le tartarughe giganti sono tra gli animali studiati alle Galápagos dal naturalista britannico Charles Darwin negli anni Trenta del 1800.