Boomerang, la nuova app di Instagram

Serve per creare brevi video in loop da condividere sui social network: come Vine, in pratica

Instagram ha da poco diffuso una nuova applicazione che si chiama Boomerang e che serve per girare video di pochi secondi, che sono poi riprodotti di continuo (loop) e possono essere condivisi sul suo servizio, su Facebook (che controlla Instagram) e su altri social network. L’app è molto essenziale e ricorda sotto certi aspetti Vine, il servizio di Twitter per girare brevi video da condividere nei tweet e in giro per la rete.

Boomerang è disponibile sia per iOS, il sistema operativo per iPhone e iPad, sia per Android, il sistema operativo di Google. Dopo averla installata, si autorizza l’applicazione a utilizzare la fotocamera del proprio dispositivo e si possono iniziare a girare i video. Ognuno di questi è costituto da una serie di fotografie scattate in rapida successione e che riprodotte insieme danno l’idea del movimento. Il video così ottenuto viene poi riprodotto in automatico avanti e indietro all’infinito.

Quando il video è completo, Boomerang dà la possibilità di condividerlo su Instagram, quindi aggiungendoci filtri e altri effetti, oppure direttamente su Facebook come un normale filmato. A seconda del proprio telefono e delle app installate, è anche possibile condividere il video su Twitter, WhatsApp, Facebook Messenger o via email.

boomerang-instagram

Boomerang è la seconda app dedicata ai video realizzata da Instagram, l’altra si chiama Hyperlapse e serve per concentrare diversi minuti di riprese in pochi secondi. Le due applicazioni sono completamente esterne a quella tradizionale di Instagram e offrono più che altro qualche opzione in più per essere creativi con i video.