Foto Roberto Monaldo / LaPresse

Il Senato ha corretto un congiuntivo, in coro

Oggi per una volta i parlamentari hanno smentito il luogo comune che li vuole incompetenti e ignoranti

Foto Roberto Monaldo / LaPresse

Durante la discussione di oggi al Senato sulla controversa legge sui rendiconti e i finanziamenti ai partiti, i senatori hanno smentito, in coro, tutti quelli che li hanno sempre accusati di essere ignoranti e incompetenti. Il senatore Gianluca Castaldi del Movimento 5 Stelle si stava rivolgendo al presidente del Senato Pietro Grasso e ha infelicemente sbagliato un congiuntivo, dicendo «Se potrebbe cortesemente controllare», ricevendo la risposta simultanea di molti altri senatori in aula:

«SE POTESSE!»