• Cultura
  • domenica 13 settembre 2015

Va tutto bene

Un po' di tavole dal nuovo graphic novel di Alberto Madrigal

Alberto Madrigal è un fumettista e illustratore spagnolo di 32 anni che alcuni anni fa si è fatto conoscere grazie a Un lavoro verographic novel pubblicato nel 2014 che raccontava la vita di Javi, un ragazzo che lascia la Spagna e va a Berlino per diventare disegnatore di fumetti. La storia di Javi è praticamente quella di Madrigal: anche lui si è trasferito a Berlino per cercare di diventare fumettista, nonostante tutti gli dicessero di cercarsi un “lavoro vero”. Va tutto bene è il nuovo libro di Madrigal, pubblicato da Bao Publishing: come il precedente è ambientato a Berlino. La protagonista di Va tutto bene è Sara, una ragazza che ha molte idee e molti sogni, ma ne realizza pochi: per questo motivo gli amici e i coetanei le danno dell’inconcludente. Della Berlino in cui vive, e della sua incapacità di adattarsi a una certa vita, Sara dice: «qui tutti hanno un progetto. Sopportano un lavoro part-time per portare avanti i loro sogni. Non tutti, però, ce la fanno. Io ne sono un chiaro esempio».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.