(NASA/NOAA)

Il lato oscuro della Luna, fotografato

Le nuove immagini della NASA mostrano la faccia della Luna che nessuno dalla Terra ha mai potuto e mai potrà vedere

(NASA/NOAA)

Il 5 agosto la NASA ha diffuso una GIF che mostra il lato oscuro della Luna: in inglese the dark side of the Moon, un’espressione resa famosa dal disco con quel titolo dei Pink Floyd, pubblicato nel 1973. Le immagini sono state scattate il 16 luglio da EPIC – Earth Polychromatic Imaging Camera  – una speciale fotocamera montata su DSCOVR (Deep Space Climate Observatory), un satellite che ha il compito di monitorare la presenza di venti solari e di eventuali tempeste solari. Per farlo DSCOVR si è trovato tra il sole e la Luna, nel momento in cui la Luna copriva parte della Terra. Le immagini della NASA mostrano la Luna mentre “passa” sull’oceano Pacifico, “dirigendosi” verso l’America del nord.

Si parla di lato oscuro della Luna perché, mentre completa in 27 giorni un’orbita intorno alla Terra, la Luna compie anche – sempre in 27 giorni – una rotazione sul suo asse: la Luna ha, in altre parole, un periodo di rotazione che coincide al suo periodo di rivoluzione (la Terra ha invece un periodo di rotazione di 24 ore e un periodo di rivoluzione di un anno). La conseguenza è che dalla Terra si vede sempre solo una faccia della Luna, mentre l’altra resta sempre nascosta, oscura a chi volesse guardarla dalla Terra. Il coincidere di rotazione e rivoluzione lunare non è però una coincidenza, non avviene per caso. È una conseguenza del fatto che la Luna si trova a orbitare attorno a un pianeta molto più grande (la Terra) e quando questo succede il corpo più piccolo tende a sincronizzarsi con quello più grande: questo fenomeno si chiama rotazione sincrona.

La prima immagine del lato oscuro della Luna è stata scattata nel 1959 dalla sonda sovietica Luna 3. Da allora si è iniziato a notare quello che grazie alle nuove immagini di DSCOVR appare ancora più evidente: il lato nascosto della Luna è diverso da quello a noi più familiare. La parte della Luna visibile dalla Terra è infatti ricca di mari lunari: le aree più scure visibili sulla sua superficie. Il lato nascosto della Luna ha invece pochissimi mari lunari e – al contrario rispetto alla parte visibile – molti crateri.

(Le due facce della luna: a sinistra quella nota, a destra quella nascosta)

Le due facce della LunaLe due facce della Luna

Ancora oggi gli scienziati non concordano sul perché ci sia questa evidente differenza. La Cina ha però in programma di mandare nel 2020 quella che sarebbe la prima sonda ad atterrare sul lato oscuro della luna e se ci dovesse riuscire potrebbe risolvere alcuni dei molti dubbi sulle differenze geologiche e morfologiche tra le due facce. Nel frattempo, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha scritto un tweet complimentandosi con la NASA e quella che ha definito la sua “ingegnosità”.