E. L. Doctorow (Elisabetta Villa/Getty Images)
  • Cultura
  • mercoledì 22 Luglio 2015

È morto lo scrittore E. L. Doctorow

L'autore di "Ragtime" e di molti altri romanzi di successo è morto a 84 anni

di Sharan Shetty - Slate
E. L. Doctorow (Elisabetta Villa/Getty Images)

E. L. Doctorow (Edgar Lawrence), prolifico autore conosciuto per i suoi romanzi storici, è morto a 84 anni a causa delle complicazioni di un cancro al polmone, ha detto suo figlio. Doctorow, che era nato e cresciuto nel Bronx a New York, iniziò la sua carriera come editor negli anni Sessanta, occupandosi della pubblicazione di alcuni grandi autori come James Baldwin, Norman Mailer e Ian Fleming. Smise di occuparsi dell’editing per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura e divenne molto conosciuto nel 1971 con il suo Il libro di Daniel.

Il vero successo lo ebbe nel 1975 con la pubblicazione di Ragtime, un romanzo su New York che mette insieme diversi temi dai problemi razziali alla produzione dei fuochi d’artificio, passando per i diritti del lavoro e la vita nei quartieri più degradati della città. Quel libro sarebbe stato inserito in seguito nella classifica dei 100 migliori romanzi del XX secolo redatta dalla Modern Library e sarebbe diventato il modo migliore per descrivere Doctorow, con la sua tendenza a mettere alla prova i suoi personaggi con eventi reali accaduti nella storia, a usare in maniera irriverente persone esistite veramente (J. P. Morgan e Harry Houdini fanno per esempio una loro breve comparsa in Ragtime), usando uno stile narrativo irrequieto e alquanto vivace.

Lo stile innovativo di Doctorow non scomparve negli ultimi anni di attività dell’autore, con altri successi compresi Billy Bathgate, La Marcia, premiati entrambi con il PEN/Faulkner and National Book Critics Circle per la narrativa.

©2015 Slate