• Cultura
  • Questo articolo ha più di sette anni

Le foto più belle di Glastonbury 2015

Il Dalai Lama sul palco con Patti Smith, Pharrell Williams, i Motorhead e soprattutto tutto ciò che non può mancare al festival: luci colorate, fango e birra

Domenica 28 giugno si è concluso il festival di Glastonbury, uno dei più importanti festival musicali del mondo, che si tiene ogni anno dal 1970 a Worthy Farm, nel Somerset inglese. Anche quest’anno i partecipanti sono stati quasi 170 mila, con decine di concerti distribuiti sui sei palchi principali e sulle decine di zone minori attrezzate per esibizioni e performance. Tra i musicisti e i gruppi che si sono esibiti quest’anno ci sono stati gli Who, gli Alabama Shakes, i Libertines, i Motörhead, i Florence + the Machine (che hanno sostituito gli headliner originali della serata, i Foo Fighters, dopo l’incidente alla gamba di Dave Grohl), Burt Bacharach, Pharrell Williams, FKA Twigs, i Chemical Brothers e tanti altri. Una delle esibizioni più discusse è stata quella di Kanye West, che durante il concerto si è definito «la più grande rockstar vivente», mentre la persona più fotografata durante l’ultima giornata del festival è stata senza dubbio il Dalai Lama, che ha tenuto un breve discorso di mezz’ora da un piccolo palco davanti a centinaia di persone (durante il quale ha ammesso che la musica che gli piace “non è molta”) e poi è salito sul palco durante la performance di Patti Smith.