(AP Photo/Yorgos Karahalis)
  • Italia
  • lunedì 15 giugno 2015

Il Gay Pride nel mondo

Fotografie delle parate che si sono tenute in questi giorni da Tel Aviv ad Atene a Roma, per chiedere uguaglianza e diritti

(AP Photo/Yorgos Karahalis)

Da qualche anno giugno è il “mese ufficiale dell’orgoglio LGBT” e negli ultimi giorni in decine di città del mondo si sono tenute le tradizionali parate a sostegno dei diritti delle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, durante le quali decine di migliaia di persone hanno sfilato per chiedere il riconoscimento del matrimonio tra persone dello stesso sesso e misure contro l’omofobia. Tra le manifestazioni più fotografate ci sono state quelle di Roma, di Tel Aviv (tradizionalmente la più grande al mondo, con oltre 150 mila persone), di Atene e di Belfast, in Irlanda del Nord.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.