• Cultura
  • mercoledì 10 Giugno 2015

Le donne nell’acqua di Hula

Un artista hawaiano disegna volti di donne a ridosso di fiumi e canali, come se emergessero dall'acqua: e raggiunge quei posti col surf

Hula, nome d’arte di Sean Yoro, è un artista e surfista hawaiano che vive a New York e realizza ritratti iperrealistici sulle facciate di edifici abbandonati a ridosso di fiumi e canali: i suoi soggetti sono donne che sembrano emergere dall’acqua, con solo i volti e le spalle visibili. Hula, il cui lavoro è un esempio notevole di come l’arte possa interagire con l’ambiente circostante, raggiunge i muri destinati a ospitare le sue opere sulla sua tavola da surf, con la quale trasporta anche il materiale e la vernice con cui dipinge. La serie completa e gli altri lavori di Hula si possono vedere sul suo sito e sulla sua pagina di Instagram.