• Italia
  • martedì 9 Giugno 2015

Lo sciopero dei mezzi ATM a Milano di giovedì 11 giugno è annullato

Il prefetto di Milano Francesco Paolo Tronca ha disposto la precettazione dei lavoratori di Atm

Aggiornamento alle 22:
Il prefetto di Milano Francesco Paolo Tronca ha disposto la precettazione dei lavoratori di ATM in occasione dello sciopero di giovedì 11 maggio, che è quindi annullato.

***

Giovedì 11 giugno si terrà uno sciopero dei mezzi pubblici a Milano. Lo sciopero durerà dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino alla fine del servizio. Lo sciopero è stato indetto dal sindacato CUB, che sul proprio sito ha spiegato che protesterà contro ATM, l’azienda comunale che gestisce i trasporti pubblici, a causa della «carenza strutturale di personale, in particolar modo dei conducenti di superficie, che costringe i lavoratori ad una quantità di ore straordinarie che superano ogni limite di norma». Lo sciopero interesserà tutte le linee gestite da ATM, e quindi metro, tram, autobus e filobus sia urbani sia interurbani.

Repubblica ha scritto che allo sciopero parteciperà anche il sindacato USB e che sarà difficile prevedere in che modo lo sciopero interesserà il servizio regolare: «i due sindacati hanno pochi iscritti in ATM, ma come accaduto il 28 aprile scorso (sciopero della Cub) l’agitazione potrebbe raccogliere consensi più ampi nell’agitata categoria di macchinisti e tranvieri».