Una veduta aerea del 2009 del ranch Neverland (AP Photo/Chris Carlson, File)
  • Mondo
  • venerdì 29 Maggio 2015

La famosa villa di Michael Jackson sarà messa in vendita

Si chiamava "Neverland" e divenne famosa nei primi anni Duemila, anche per le accuse di molestie: costerà 100 milioni di dollari

Una veduta aerea del 2009 del ranch Neverland (AP Photo/Chris Carlson, File)

Scrive il Wall Street Journal che il famoso Neverland Valley Ranch sarà messo in vendita al prezzo di 100 milioni di dollari, circa 90 milioni di euro: è la residenza “storica” del cantante pop Michael Jackson, morto il 25 giugno 2009. La notizia è stata confermata al Wall Street Journal dalle persone che si occuperanno della vendita, ma non è ancora chiaro a partire da quando sarà disponibile. Il Neverland Valley Ranch si trova nella contea di Santa Barbara, in California, ed è stato costruito nel 1988: da allora è famoso per aver contenuto diverse costruzioni piuttosto bizzarre come una finta stazione ferroviaria, un parco giochi e uno zoo. Jackson ci ha abitato dal 1988 al 2005, cioè quattro anni prima della sua morte. Il Neverland Valley Ranch divenne famoso in seguito alle numerose accuse di molestie nei confronti di minori rivolte a Jackson nei primi anni Duemila, che sarebbero state compiute proprio all’interno della villa: proprio in seguito ad alcune perquisizioni della polizia, Jackson disse di volere lasciare la villa perché non si sentiva più a suo agio.

Una persona che si occuperà della vendita ha detto che la villa ora si chiama Sycamore Valley Ranch e che in seguito ad alcuni lavori sono stati rimossi dalla proprietà parte delle attrazioni del parco giochi e alcuni animali dello zoo. In tutto la proprietà è composta da circa 22 strutture e un terreno di quasi 11 chilometri quadrati. Già un anno prima della sua morte, Jackson aveva venduto parte della proprietà della villa al fondo di investimenti Colony Capital, che ha pagato per i recenti lavori di ristrutturazione.