• Sport
  • giovedì 23 aprile 2015

Napoli-Wolfsburg: le probabili formazioni e le altre cose da sapere sulla partita

Il Napoli parte dalla vittoria per 4-1 ottenuta all'andata: la partita inizia alle 21.05

Questa sera alle 21.05 Napoli e Wolfsburg giocheranno il ritorno dei quarti di finale di Europa League. La partita di andata è stata giocata a Wolfsburg e il Napoli l’ha vinta 4-1: a meno di grosse sorprese, il Napoli dovrebbe riuscire ad accedere alla semifinale. Fra l’altro, il Napoli potrebbe decidere di concentrarsi da ora in avanti solo sull’Europa League, il cui vincitore partecipa di diritto alla prossima Champions League: in Serie A è distante cinque punti da Lazio e Roma, rispettivamente seconda e terza, e per recuperare lo svantaggio dovrebbe vincere praticamente ogni partita da qui alla fine (anche se all’ultima giornata giocherà proprio contro la Lazio). Il Napoli, che questa sera giocherà coi titolari, sembra giocare meglio rispetto ad alcune settimane fa: nelle ultime tre partite, per esempio, ha segnato 10 gol. Nelle ultime giornate di Bundesliga il Wolfsburg ha aumentato lo svantaggio nei confronti del Bayern Monaco – che è primo a 12 punti, e ha già praticamente vinto il campionato – e quindi ha poco da perdere: cercherà probabilmente di giocare una partita molto offensiva.

Com’è finita all’andata
La settimana scorsa in molti hanno definito quella del Napoli la «partita perfetta». Grazie alla buona forma dei suoi attaccanti il Napoli è riuscito ad essere pericoloso praticamente ad ogni azione, e a segnare con grande facilità: nel finale, Manolo Gabbiadini ha anche colpito una traversa. Il Wolfsburg è sembrato piuttosto debole in difesa, un limite che aveva già mostrato nelle due partite degli ottavi contro l’Inter. Per il Napoli hanno segnato Marek Hamšík (doppietta), Gonzalo Higuaín e Manolo Gabbiadini.

Come ci arriva il Napoli
Benone, dato che nelle ultime partite – oltre ad aver segnato 10 gol – ne ha subito solo uno, pur avendo giocato contro Fiorentina, Cagliari e Wolfsburg. La difesa sembra aver trovato una sua solidità, mentre tutti gli attaccanti sono tornati a segnare (tranne Insigne, che comunque è rientrato da poco da un grave infortunio). Uno dei temi di cui si è parlato di più nelle ultime settimane è l’allenatore della prossima stagione: nella conferenza stampa di presentazione della partita di stasera, Rafa Benítez ha detto che prima di impegnarsi nuovamente col Napoli vuole essere sicuro che la società faccia degli investimenti per migliorare la rosa. In molti sono convinti che a fine stagione Benitez lascerà il Napoli per andare ad allenare una grande squadra europea: Benítez, in conferenza stampa, ha negato di essere in contatto col Manchester City, dopo moltissime voci circolate in questi giorni.

E il Wolfsburg?
È uscito un po’ ridimensionato dalle ultime partite: dopo avere preso quattro gol in casa contro il Napoli domenica sera nel posticipo di Bundesliga ha pareggiato ancora in casa contro lo Schalke 04, allontanandosi definitivamente dal primo posto. Il Wolfsburg rimane comunque la sorpresa di quest’anno della Bundesliga: gioca bene, segna moltissimo e – oltre ad avere eliminato l’Inter dall’Europa League – in campionato ha battuto il Bayern Monaco di Pep Guardiola, considerata forse la squadra più forte in Europa. Gioca con un 4-2-3-1 dai frequenti e organizzati contropiedi. I due giocatori più forti della squadra sono l’attaccante tedesco André Schürrle (che però ha segnato un solo gol, da quando è arrivato dal Chelsea a gennaio) e Kevin De Bruyne, centrocampista offensivo belga piuttosto completo che ha giocato un buon Mondiale e questa stagione ha già segnato 14 gol e fatto 24 assist. Questa sera sia Schürrle che De Bruyne saranno fuori per infortunio: il posto di Schürrle lo prenderà quasi sicuramente Daniel Caligiuri, 27enne ala tedesca di origini italiane che ha già segnato contro l’Inter agli ottavi e che ha detto alla Gazzetta dello Sport che spera di essere convocato nella Nazionale italiana.

Le probabili formazioni
Detto delle assenze del Wolfsburg, entrambe le squadre giocheranno con il 4-2-3-1, e in entrambe le squadre il principale dubbio di formazione riguarda il centravanti: Benítez potrebbe fare giocare Duvan Zapata al posto di Higuaín, mentre nel Wolfsburg potrebbe giocare Nicklas Bendtner (ex grande promessa del calcio danese, di recente ha giocato anche un anno alla Juventus) al posto di Bas Dost, titolari fino ad oggi ma in un periodo di scarsa forma.

Napoli: Andújar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; López, Inler; De Guzman, Gabbiadini, Mertens; Duvan.

Wolfsburg: Benaglio; Träsch, Knoche, Naldo, Rodriguez; Guilavogui, Luiz Gustavo; Caliguri, Arnold, Perišić; Dost.

Come vederla
La partita sarà visibile in esclusiva in tv a pagamento sul canale 371 di Mediaset Premium, Premium Calcio 1. In streaming, Napoli-Wolfsburg sarà visibile tramite il servizio Premium Play di Mediaset Premium.

foto: CARLO HERMANN/AFP/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.