I film del weekend

Il primo film di Marcello Macchia (o meglio, Maccio Capatonda) e quello di Angelina Jolie, tra gli altri: tutti i trailer

Questa settimana esce Italiano medio, il primo film diretto da Marcello Macchia, il comico più noto come Maccio Capatonda: racconta la storia di Giulio Verme, un uomo serio e impegnato ma perennemente depresso la cui vita cambia quando un suo ex compagno di scuola lo convince a provare delle pillole che gli faranno usare solo il 2 per cento del suo cervello.
Unbroken è il secondo film diretto da Angelina Jolie ed è la trasposizione cinematografica del libro “Sono ancora un uomo. Una storia epica di resistenza e coraggio” di Laura Hillenbrand, sulla vera storia di Louis Zamperini, un atleta olimpico che durante la Seconda guerra mondiale trascorse 47 giorni su una zattera con due compagni di equipaggio, prima di essere catturato dalla marina giapponese e inviato in un campo di prigionieri di guerra.
Turner, diretto dal regista britannico Mike Leigh, racconta la storia del grande pittore dell’Ottocento William Turner, interpretato da Timothy Spall, che per questo ruolo ha vinto il premio per la Miglior interpretazione maschile all’ultimo festival del cinema di Cannes.
Escono infine Notte al museo 3 – Il segreto del faraone, sequel dei precedenti Una notte al museo, con Ben Stiller e Robin Williams, e la commedia francese Gemma Bovery.

Italiano medio
Regia: Marcello Macchia
Attori: Marcello Macchia, Luigi Luciano, Enrico Venti, Lavinia Longhi, Barbara Tabita

Unbroken
Regia: Angelina Jolie
Attori: Jack O’Connell, Domhnall Gleeson, Garrett Hedlund, Finn Wittrock, Jai Courtney

Turner
Regia: Mike Leigh
Attori: Timothy Spall, Dorothy Atkinson, Marion Bailey, Paul Jesson, Lesley Manville

Notte al museo 3 – Il segreto del faraone
Regia: Shawn Levy
Attori: Ben Stiller, Robin Williams, Owen Wilson, Steve Coogan, Ricky Gervais

Gemma Bovery
Regia: Anne Fontaine
Attori: Fabrice Luchini, Gemma Arterton, Jason Flemyng, Isabelle Candelier, Niels Schneider

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.