Hanno trovato il volo QZ8501

Martedì la compagnia aerea AirAsia ha confermato che i detriti avvistati e recuperati al largo dell’Indonesia appartengono al volo QZ8501 scomparso domenica mentre sorvolava il Mar di Giava. In precedenza, la marina dell’Indonesia aveva riferito di aver recuperato in mare diverse decine di corpi. Del volo QZ8501 – con a bordo 162 persone – era stato perso ogni contatto domenica mattina mentre era in viaggio da Surabaya, in Indonesia, a Singapore.

Cosa è successo oggi, per punti:

• la compagnia malese AirAsia ha annunciato con un comunicato che appartengono all’aereo del volo QZ8501 i detriti ritrovati nello stretto di Karitama, tra il Borneo e l’isola di Belitung, e che ulteriori ricerche sono in corso;

• prima del comunicato di AirAsia, la marina indonesiana aveva fatto sapere di aver individuato e recuperato oltre 40 corpi, sempre nello stretto di Karitama, al largo della baia di Air Hitam, sud del Kalimantan (Borneo): la relazione tra i corpi e l’aereo del volo scomparso, per quanto altamente probabile, non è ancora stata ufficialmente verificata e annunciata;

• il presidente dell’Indonesia Joko Widodo ha tenuto una conferenza stampa all’aeroporto di Surabaya, dove da tre giorni sono riuniti i familiari delle persone a bordo del volo QZ8501: ha ringraziato le squadre di soccorso e ha ribadito che ulteriori ricerche si concentreranno ora sul ritrovamento dei passeggeri e dell’equipaggio.

• Bambang Soelistyo, capo dell’agenzia nazionale indonesiana delle ricerche e dei soccorsi (BASARNAS), aveva detto nel corso della giornata che i mezzi dell’aviazione hanno individuato “un’ombra” di un grosso oggetto sul fondo del mare – 160 chilometri al largo di Pangkalan Bun – che si ritiene possa essere il relitto dell’Airbus A320-200 di AirAsia: su questo sono attese ulteriori verifiche nelle prossime ore da parte delle squadre di sommozzatori (le acque in quel punto sono poco profonde).

• il capo di AirAsia, Tony Fernandes, ha detto che è presto per ipotizzare le cause dell’incidente aereo e ha aggiunto che la sua compagnia non eviterà le proprie responsabilità e i propri obblighi nei confronti dei familiari delle persone a bordo del volo.

Antonio Russo 30 Dicembre 201413:43

Cosa è successo oggi, per punti:

• la compagnia malese AirAsia ha annunciato che appartengono all’aereo del volo QZ8501 i detriti ritrovati nello stretto di Karitama, tra il Borneo e l’isola di Belitung, e che ulteriori ricerche sono in corso;

• prima del comunicato di AirAsia, la marina indonesiana aveva fatto sapere di aver individuato e recuperato oltre 40 corpi, sempre nello stretto di Karitama, al largo della baia di Air Hitam, sud del Kalimantan (Borneo): la relazione tra i corpi e l’aereo del volo scomparso, per quanto altamente probabile, non è ancora stata ufficialmente verificata e annunciata;

• il presidente dell’Indonesia Joko Widodo ha tenuto una conferenza stampa a Surabaya, dove sono riuniti i familiari delle persone a bordo del volo QZ8501: ha ringraziato le squadre di soccorso e ha ribadito che ulteriori ricerche si concentreranno ora sul ritrovamento dei passeggeri e dell’equipaggio.

Antonio Russo 30 Dicembre 201413:23

BBC riferisce che la conferenza tenuta dal presidente Widodo – che ha più che altro espresso il suo dolore ai familiari dei passeggeri e ribadito l’impegno del paese nelle ricerche – è stata breve e molto povera di dettagli, e che non è stato fatto alcun riferimento alle possibili cause dell’incidente aereo. 

Antonio Russo 30 Dicembre 201413:19

Il presidente indonesiano Widodo ha detto che saranno utilizzati tutti i mezzi navali e aerei disponibili per proseguire le ricerche, che ora dovranno concentrarsi sul ritrovamento dei passeggeri e dell’equipaggio. Widodo ha poi ringraziato le squadre che si stanno occupando delle operazioni e ha concluso la conferenza stampa senza accettare domande dai giornalisti presenti a Surabaya. 

Antonio Russo 30 Dicembre 201413:08

Il presidente dell’Indonesia Joko Widodo è arrivato a Surabaya e sta tenendo una conferenza stampa sui fatti del volo QZ8501.

Antonio Russo 30 Dicembre 201412:43

Dal comunicato di AirAsia, basato sulle conferme ricevute dall’agenzia indonesiana incaricata delle ricerche (BASARNAS):

I detriti dell’aereo sono stati trovati nello stretto di Karimata, a sud est dell’isola di Belitung. […] Al momento sono ancora in corso le operazioni di ricerca e le ulteriori analisi sui detriti ritrovati.

Antonio Russo 30 Dicembre 201412:34

AirAsia ha ufficialmente annunciato con un comunicato che i detriti ritrovati appartengono all’aereo del volo QZ8501 e che altre ricerche sono ancora in corso.

Antonio Russo 30 Dicembre 201412:17

Un’altra mappa di Marine Traffic mostra il punto approssimativo in cui sono stati avvistati i detriti.

Antonio Russo 30 Dicembre 201412:13

Il brutto tempo e il mare mosso, e anche il fatto che tra un po’ sarà buio, rendono più complicate le operazioni di ricerca e recupero di eventuali altri corpi.

Antonio Russo 30 Dicembre 201412:03

Nelle operazioni di ricerca, dal momento della scomparsa dell’aeroplano a ora, sono stati impiegati complessivamente circa 51 mezzi – 30 navi e 21 aerei – forniti da Indonesia, Australia, Malesia, Singapore, Corea del sud e Stati Uniti. L’area delle ricerche si estende complessivamente per circa 10 mila miglia nautiche quadrate (circa 34 mila chilometri quadrati).

Antonio Russo 30 Dicembre 201411:44

All’aeroporto di Surabaya è anche atteso l’arrivo del presidente indonesiano Joko Widodo e del fondatore e presidente di AirAsia Tony Fernandes.

Antonio Russo 30 Dicembre 201411:36

Durante la mattinata è stato riferito da diversi siti di news che le prime immagini del recupero di uno dei corpi, mostrate da un’emittente televisiva locale (TVone), sono state trasmesse anche all’interno dell’aeroporto di Surabaya, in Indonesia, dove da tre giorni sono riuniti molti familiari e parenti dei passeggeri dell’aereo. Alcuni di questi hanno avuto dei malori: l’emittente ha ricevuto numerose critiche e ha successivamente chiesto scusa per aver trasmesso quelle immagini. 

Antonio Russo 30 Dicembre 201411:18

Una mappa del servizio Marine Traffic mostra quanto sia comunque trafficata in questo momento l’area in cui si stanno concentrando le ricerche del volo QZ8501.

Antonio Russo 30 Dicembre 201410:56

Manahan Simorangkir, portavoce della marina indonesiana, ha detto ad AFP che i 40 corpi sono stati recuperati dalla nave militare Bung Tomo – che se ne sta occupando – e ha aggiunto che il numero dei corpi recuperati sta aumentando. È la stessa nave citata in precedenza dai media locali, quando avevano riferito del recupero dei primi corpi individuati.

Antonio Russo 30 Dicembre 201410:29

La marina indonesiana dice di aver recuperato più di 40 corpi.

Antonio Russo 30 Dicembre 201410:17

Nel corso della tarda mattinata Bambang Soelistyo, capo dell’agenzia nazionale indonesiana delle ricerche e dei soccorsi, ha detto che i mezzi dell’aviazione hanno individuato “un’ombra” di un grosso oggetto sul fondo del mare, che si ritiene possa essere il relitto dell’Airbus A320-200 di AirAsia. È stata avvistata 160 chilometri al largo di Pangkalan Bun, Kalimantan centrale (Borneo), quindi in un punto più a sud rispetto alla zona in cui sono stati individuati alcuni corpi e detriti. Sempre in mattinata, Hadi Tjahjanto, portavoce dell’aviazione indonesiana, aveva già spiegato che gli avvistamenti di oggi sono avvenuti in diverse aree di ricerca e in momenti differenti.

Antonio Russo 30 Dicembre 20149:59

L’area in cui sono stato ritrovati i detriti è vicina allo stretto di Karimata, un punto in cui le acque sono poco profonde (circa 25-30 metri), condizione che rende possibile l’impiego dei sommozzatori per le verifiche.

Antonio Russo 30 Dicembre 20149:55

Un aggiornamento per punti:

• I funzionari indonesiani responsabili delle ricerche del volo QZ8501 hanno detto di aver individuato detriti dell’aereo scomparso. Djoko Murjatmodjo, capo dell’aviazione civile indonesiana, ha detto che l’appartenenza dei detriti all’aereo sarebbe stata confermata. Bambang Sulistyo, a capo delle operazione di ricerca, dice di essere sicuro “al 95 per cento” che i detriti appartengano all’aereo scomparso. 

• L’agenzia indonesiana incaricata delle ricerche (BASARNAS) ha inviato sommozzatori e squadre di soccorso nel punto in cui i detriti sono stati ritrovati, nello stretto di Karimata, tra l’isola di Nangka e il Kalimantan centrale (Borneo). Alcuni corpi sarebbero già stati recuperati e trasportati su una nave indonesiana.

Antonio Russo 30 Dicembre 20149:35

Secondo alcuni funzionari citati da alcune agenzie, i “diversi” corpi individuati in mare si trovano nel punto in cui l’aereo era scomparso, non indossano dei giubbotti di salvataggio, e sarebbero già stati recuperati e trasportati a bordo di una nave indonesiana. Alcune tv locali avrebbero anche mostrato le immagini di uno dei corpi, rigonfio ma intatto. 

Antonio Russo 30 Dicembre 20149:27

Il portavoce dell’aviazione Hadi Tjahjanto ha spiegato a CNN che i detriti sono stati avvistati in tre diverse aree di ricerca in momenti differenti. Uno dei punti in cui sono stati avvistati i detriti si trova al largo del Kalimantan centrale, la parte indonesiana dell’isola del Borneo.