• Cultura
  • venerdì 12 Dicembre 2014

I film dell’anno secondo il New York Times

Il migliore è Boyhood, con una recensione entusiasta come poche; molti però devono ancora uscire in Italia

Anche quest’anno Anthony Oliver Scott, il capo dei critici cinematografici del New York Times, ha messo insieme la classifica dei 10 migliori film usciti nel 2014. Come è già successo altre volte la classifica comprende più di dieci film, poiché Scott ne ha inseriti tre a pari merito all’ottava posizione: questi tre film hanno però in comune il tema, ovvero i disturbi e le difficoltà che un artista uomo si trova ad affrontare con, a seconda del film, le donne, l’ambizione e “un mondo che non li capisce”. Il film al primo posto in classifica, Boyhood di Richard Linklater, ha colpito così tanto Scott da fargli scrivere nella motivazione della scelta: “In 15 anni di recensioni cinematografiche non posso pensare a nessun altro film che mi abbia colpito quanto Boyhood. E non solo per quanto mi ha commosso — mi commuovo spesso — ma per il modo in cui ha fatto crollare il mio impulso critico, insieme alla mia capacità di tracciare il confine tra l’arte e la vita”.

Dentro ogni foto, informazioni e date di uscita su ogni film.