Le prime pagine di oggi

Lo schiaffo di Napolitano, la strigliata di Napolitano, il depistaggio di Napolitano, l’affondo di Napolitano, l’ira di Napolitano e ovviamente il monito di Napolitano

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ieri durante un discorso pubblico ha usato un paio di espressioni forti contro la cosiddetta “anti-politica” e i “banditori di smisurate speranze”. In una giornata relativamente povera di notizie, questo è bastato perché finisse nei titoli di apertura quasi dappertutto – ci sono alcune eccezioni – e con un campionario di espressioni e aggettivi ormai piuttosto consueto. Tra le eccezioni ci sono, per forza, i giornali locali e quelli sportivi: gli ultimi parlano soprattutto dell’eliminazione della Roma dalla Champions League dopo la sconfitta in casa subita dal Manchester City.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.