• Mondo
  • giovedì 11 Settembre 2014

Il giorno della sentenza Pistorius

Sette domande e sette risposte, con le cose essenziali da sapere: il verdetto sarà emesso fra oggi e domani, intanto il giudice ha escluso l'omicidio premeditato

di Matt Bonesteel - The Washington Post @MattBonesteel

Fra giovedì 11 e venerdì 12 settembre si concluderà il processo a Oscar Pistorius, l’atleta paralimpico sudafricano accusato di avere ucciso la sua fidanzata Reeva Steenkamp. La giudice Thokozile Masipa pronuncerà il verdetto dopo avere ascoltato 37 testimoni nell’arco degli ultimi sei mesi. Per il momento il giudice ha escluso l’accusa di omicidio premeditato. Ecco le cose da sapere [qui, invece, il racconto del processo scritto dall’unico giornalista italiano presente in aula a tutte le udienze, ndr].

1. Di cosa è stato accusato Pistorius?
Nel giorno di San Valentino del 2013 (il 14 febbraio), Pistorius sparò quattro colpi verso la porta del bagno di casa sua, uccidendo Steenkamp che stava dall’altra parte della porta. È stato accusato di omicidio premeditato, oltre che di avere sparato in pubblico e di possesso illegale di munizioni. Pistorius si è dichiarato innocente nel merito di tutte e tre le accuse, ammettendo però di avere ucciso Steenkamp: ha spiegato infatti di averla scambiata per un intruso. L’accusa ha cercato di provare che Pistorius ha ucciso Steenkamp dopo che la coppia aveva avuto una lite: diversi testimoni hanno detto di aver sentito rumori provenienti dalla casa di Pistorius prima della sparatoria.

2. Chi prenderà la decisione su Pistorius?
Pistorius è interamente nelle mani di Masipa, poiché la legge del Sudafrica non prevede l’impiego di giurie nei processi. La giudice sarà assistita da due consiglieri legali, ma la decisione spetterà solo a lei. Associated Press ha compilato un buon sommario di ciò che potrebbe fare il giudice nella giornata di giovedì:

Il giudice leggerà un resoconto delle 37 testimonianze. Emetterà poi un giudizio su ciascuna testimonianza – inclusa quella di Pistorius – spiegando cosa ha ricavato o rigettato da essa. Poi farà un riassunto di cosa ha scoperto basandosi sulla propria interpretazione delle testimonianze e raccontando in che modo si configura nel sistema legislativo. Infine, dichiarerà Pistorius colpevole o non colpevole per questi tre reati: omicidio, sparatoria in pubblico e detenzione illegale di munizioni.

3. E se Pistorius fosse giudicato colpevole?
Nel caso venga condannato per omicidio premeditato dovrà scontare almeno 25 anni di prigione, dopo i quali potrà sostenere un colloquio per ottenere la libertà condizionale. Pistorius, però, potrebbe ottenere una lunga condanna anche nel caso non sia giudicato colpevole di omicidio premeditato: Masipa può ancora condannarlo per omicidio colposo, nonostante non ne sia stato accusato. Secondo il Guardian «in Sudafrica non esiste una pena fissa per omicidio colposo; viene decisa da ciascun giudice, basandosi su prove e circostanze del caso». Le altre accuse, quelle minori, comportano una pena dai due ai cinque anni di prigione, o una semplice multa.

Secondo BBC News, invece, Pistorius potrebbe ricevere una pena leggermente inferiore nel caso non ci sia stata premeditazione – che varia da 15 a 20 anni – e una compresa fra 7 e 15 in caso di omicidio colposo. In pratica, dipende tutto dal fatto se Masipa crederà o meno al fatto che Pistorius abbia sparato intenzionalmente a Steenkamp.

4. Cosa succede nel caso Pistorius sia giudicato innocente?
Sarà libero. Secondo il Guardian, avrà anche il diritto di «intentare una causa civile contro il ministro della Polizia sudafricano per i presunti danni che avrebbe ricevuto durante il processo».

5. E la sentenza?
Nel caso sia giudicato colpevole, Masipa deciderà la pena in un’audizione successiva. Scrive Associated Press: «in quello che equivarrebbe a un secondo processo, l’accusa potrebbe chiamare a testimoniare alcuni membri della famiglia di Steenkamp, forse suo padre e sua madre. Gli avvocati della difesa potrebbero chiamare a testimoniare alcuni psichiatri per cercare di ottenere una pena più leggera.

6. Nel caso sarà giudicato colpevole, Pistorius potrà fare ricorso?
L’esperto di questioni legali Marius du Toit ha detto ad Associated Press che sarà «estremamente probabile» che Pistorius farà ricorso nel caso venga giudicato colpevole. Potrebbe inoltre fare ricorso alla successiva sentenza di Masipa, quella sulla pena. Sarà comunque libero su cauzione prima che Masipa emetta la sentenza, sebbene il giudice abbia il potere di mandarlo in carcere subito dopo la sua decisione.

7. Quando sarà annunciato il verdetto?
Il resoconto del caso da parte di Masipa potrebbe occupare gran parte della giornata di giovedì. Il verdetto potrebbe non essere emesso fino a venerdì.

foto: Herman Verwey/Pool/Foto24/Gallo Image/Getty Images

© Washington Post 2014