• Cultura
  • Questo articolo ha più di otto anni

Glastonbury, le foto di sabato

Il giorno dei Metallica, ma anche dei Pixies, Lana Del Rey, Kelis e della pioggia e del fango, come al solito

Sabato 28 giugno è stato il giorno dei Metallica a Glastonbury, la prima band metal a esibirsi da headliner nella storia del festival. Quando era sta annunciata la loro presenza al festival all’inizio di maggio c’erano state molte polemiche (era stata perfino lanciata una petizione online per non farli suonare). La ragione delle critiche alla loro esibizione risiede in parte nel fatto che il metal non è il tipico genere di musica suonato a Glastonbury, ma soprattutto nel rapporto della band con le armi da fuoco. Il cantante James Hetfield è un membro della National Rifle Association, la controversa lobby americana dei possessori di armi da fuoco, mentre tutto il gruppo ha dichiarato più volte di essere favorevole alla caccia. Sabato 28, i Metallica hanno risposto alle critiche mettendo in vendita durante il concerto questa maglietta, che raccoglie una serie di citazioni contro di loro (fatte da Alex Turner degli Arctic Monkeys e dal Guardian, tra gli altri). Oltre ai Metallica ieri hanno suonato i Pixies, Robert Plant, Lana Del Rey, Kelis e i Massive Attack. Il festival, iniziato il 25 giugno, negli ultimi tempi è diventato un evento sempre più popolare (i biglietti – che costano circa 250 euro – vanno acquistati mesi e mesi prima) e i partecipanti sono circa 170 mila.