Il nuovo sistema per citare i tweet su Twitter

Fa risparmiare caratteri e rende più facile commentare un tweet di qualcuno: per ora è in fase di test

Twitter sta sperimentando un sistema alternativo per la sua funzione “Cita il tweet”, quello che permette di citare tra virgolette il testo di un tweet e di aggiungerci un commento prima di condividerlo nella propria timeline (cronologia). Per risparmiare caratteri e consentire di inserire commenti più lunghi, il tweet non viene più mostrato tra virgolette ma in una scheda a parte sotto al messaggio che si sta per pubblicare. In questo modo non c’è la necessità di accorciare o modificare il testo che si vuole citare e si rende più semplice la possibilità, per altri, di ritwittare il tweet originario e non quello con il nuovo commento.

twitter-citazioni

Il nuovo sistema è ancora in fase di test con un numero limitato di utenti, cosa che quelli di Twitter fanno spesso prima di decidere se attivare una nuova funzione per tutti gli iscritti al loro social network. Negli ultimi mesi Twitter ha introdotto diverse modifiche per rendere più semplici e intuitivi i suoi meccanismi, finora uno dei più grandi ostacoli per i nuovi iscritti, che spesso lasciano perdere il social network pochi giorni dopo essersi iscritti perché non riescono a capire come funzionano le varie opzioni.

Le nuove citazioni potrebbero migliorare le cose, anche se si tratta di una opzione molto simile a un’altra, quella dei semplici retweet (RT). La citazione serve per commentare e aggiungere qualcosa a un tweet che si vuole condividere, mentre il RT serve per condividere e basta un tweet scritto da altri, in modo che compaia nella propria timeline e che possa essere visto dagli iscritti al proprio account.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.