La Coca-Cola con meno zucchero

Si chiama Coca-Cola Life, sarà in vendita entro fine anno nel Regno Unito: vuole accontentare sia chi critica le bibite gassate zuccherate sia chi ce l'ha con i dolcificanti artificiali

Coca-Cola ha annunciato che entro la fine dell’anno metterà in vendita nel Regno Unito una nuova versione della sua bibita che si chiama Coca-Cola Life, e che ha un minore contenuto di calorie rispetto alla versione classica della bevanda. Coca-Cola Life – che ha l’etichetta verde – è già da tempo in vendita in Argentina e in Cile, dove la multinazionale ha fatto diversi esperimenti commerciali per verificare l’andamento delle vendite. La nuova bibita è l’unica variante di Coca-Cola a essere stata presentata negli ultimi nove anni – dopo l’arrivo della Coca-Cola Zero, che insieme con Coca-Cola Light è la versione con zero calorie della bevanda.

Che cos’è Coca-Cola Life
La nuova bibita ha pressoché lo stesso gusto della Coca-Cola classica, ma contiene meno calorie perché parte dello zucchero è stata sostituita con la stevia, un dolcificante naturale molto più dolce dello zucchero comune e al tempo stesso non calorico. La società ha impiegato anni di ricerche per trovare la giusta miscela di ingredienti per mantenersi il più fedele possibile al gusto classico della Coca-Cola: la stevia lascia infatti in bocca un sapore persistente di liquirizia, che deve essere contrastato con altri aromi per evitare che alteri il gusto degli alimenti in cui è utilizzata.

Ci sono diversi sistemi per estrarre la stevia, su cui molte multinazionali hanno speso e stanno spendendo grandi quantità di denaro per trovare una valida alternativa ai dolcificanti sintetici, come l’aspartame. La versione di stevia usata in Coca-Cola Life si chiama Truvia ed è prodotta da Cargill. L’estrazione avviene con un processo fisico e non chimico.

Gusto
Coca-Cola Life ha meno della metà delle calorie di una normale Coca-Cola: 36 kcal contro 84 kcal in un bicchiere da 200 ml. Le versioni Zero e Light hanno invece 0 kcal, ma utilizzano dolcificanti di sintesi. Almeno teoricamente, Coca-Cola, Coca-Cola Zero e Coca-Cola Life hanno pressoché lo stesso gusto, mentre Coca-Cola Light è una variante con un sapore leggermente diverso. Coca-Cola vende la Zero come bibita a 0 calorie, ma “con gusto Coca-Cola” ottenuto dopo diversi anni di ricerca e di insoddisfazioni per la resa che aveva la Light.

Perché fare una Coca-Cola con meno zucchero
Complici le campagne contro le bevande zuccherate, tra le prime cause di obesità in diversi paesi del mondo, negli ultimi anni Coca-Cola ha registrato una sensibile riduzione delle vendite dei suoi prodotti. Negli Stati Uniti, uno dei suoi mercati più importanti, la vendita di Coca-Cola si è ridotta del 3 per cento solo nel 2013, e non era andata molto meglio negli anni precedenti. La crisi non ha riguardato solo la bevanda classica, ma anche le sue versioni dietetiche con un -7 per cento di vendite per Coca-Cola Light.

Secondo i detrattori, le bibite gassate zuccherate fanno ingrassare e possono essere dannose per la salute, mentre quelle dietetiche sono criticate perché contengono dolcificanti artificiali verso i quali c’è una cospicua e crescente diffidenza. Naturalmente, come in tutte le cose, è l’abuso a essere potenzialmente pericoloso, soprattutto per quanto riguarda le bibite zuccherate. Il discorso cambia per i dolcificanti artificiali: si dice da decenni che potrebbero essere dannosi per la salute, ma a oggi non una sola ricerca scientifica ha messo direttamente in correlazione l’uso di particolari composti – come l’aspartame – con lo sviluppo di particolari malattie. Persiste comunque un luogo comune secondo il quale i dolcificanti artificiali fanno male, e con questo si devono confrontare i produttori di alimenti, soprattutto di bibite.

coca-cola-life2

Coca-Cola ha provato ad accontentare i contrari alle bibite zuccherate e quelli scettici nei confronti dei dolcificanti artificiali con il suo nuovo prodotto. Coca-Cola Life potrebbe infatti costituire un buon compromesso per molte persone: ha molto meno zucchero della versione classica e mantiene il suo gusto dolce grazie all’aggiunta della stevia. La bibita viene inoltre venduta allo stesso prezzo della Coca-Cola classica, dando un’alternativa “alla pari” al momento dell’acquisto.

Distribuzione
Per ora Coca-Cola ha annunciato l’introduzione di Coca-Cola Life solo nel Regno Unito, dopo averla venduta per circa un anno in Argentina e in Cile. Se le vendite andranno come sperato, la bevanda sarà successivamente messa in vendita in altri paesi, anche se non è ancora chiaro con quali modalità e con che tempi.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.