• Moda
  • martedì 10 Giugno 2014

Le fotografie di Helmut Newton a Berlino

Una selezione di immagini di uno dei più importanti fotografi di moda del Novecento, particolarmente famoso per i nudi in bianco e nero

Per il decimo anniversario dell’apertura della Helmut Newton Foundation di Berlino, il museo ha allestito le prime due mostre con cui venne inaugurata nel giugno 2004: “Us and Them” e “Sex and Landscapes”, entrambe selezionate dal fotografo Helmut Newton poco prima di morire, il 23 gennaio dello stesso anno. La decisione è stata presa dalla presidente della fondazione, June Newton, modella e attrice australiana, moglie di Newton e fotografa con il nome d’arte Alice Springs.

“Us and Them” è una mostra congiunta e un progetto fotografico di Newton e la moglie: racconta la loro vita insieme, momenti personali, ritratti scattati l’uno all’altro. Le foto risalgono agli anni Ottanta e Novanta. “Sex and Landscapes” raccoglie invece fotografie di paesaggi – come Monte Carlo e i paesini italiani – e di nudo in bianco e nero, scattate tra il 1974 e il 2001. Le mostre, inaugurate il 4 giugno, resteranno aperte fino al 16 novembre.

Helmut Newton è lo pseudonimo di Helmut Neustädter. Nacque nel 1920 a Berlino ma a seguito delle leggi razziali lasciò la Germania nel 1938 e si imbarcò a Trieste per Singapore, dove iniziò a lavorare come fotografo. Visse a Parigi, a Montecarlo, a Melbourne – dove nel 1946 aprì il suo primo studio – e a Los Angeles, fotografò per alcuni dei più grandi periodici del tempo, Vogue su tutti, lavorando soprattutto nell’ambito della moda e sull’interpretazione della bellezza attraverso le forme. Morì nel 2004 a 84 anni.

Foto: L’allestimento della mostra (@Stephan Müller)