• Internet
  • Questo articolo ha più di otto anni

Quelli che regalano pizze su Reddit

Che cos'è e come funziona "Random Acts of Pizza", l'iniziativa per offrire e ricevere pizze da perfetti sconosciuti online per qualsiasi motivo: fame, soldi o perché si ha l'auto di un certo colore

Su Reddit – il sito per condividere e votare link, contenuti e iniziative di vario genere – c’è un gruppo in cui si possono regalare pizze a sconosciuti. O riceverle, se si è fortunati. Si chiama Random Acts of Pizza (RAoP, un gioco di parole con l’espressione “random acts of kindness” che indica un gesto di gentilezza gratuito verso uno sconosciuto), esiste dal 2010 e il funzionamento è piuttosto semplice: chi vuole regalare una pizza, o chi vuole riceverne una in regalo, deve postare un messaggio specificando i motivi per cui vorrebbe regalarla o riceverla; una volta che un donatore di pizza ha deciso a quale utente regalarla, le due persone si accordano in privato per i dettagli.

Lo scopo di RAoP, come si legge sul sito, è “divertirsi, mangiare pizza e aiutarsi reciprocamente. Insieme vogliamo restaurare la fiducia nell’umanità, una fetta alla volta”. Il gruppo ha avuto un discreto successo, viene usato con frequenza e la questione del regalare pizze agli sconosciuti ha attirato anche l’attenzione di alcuni ricercatori dell’Università di Stanford, che si sono chiesti: che cosa ci spinge a regalare pizze agli sconosciuti? (Ci arriveremo dopo.)

Regalare una pizza
Per regalare una pizza la prima cosa da fare è registrarsi su Reddit. Prima di postare un annuncio di regalo sul forum del gruppo di RAoP, tuttavia, i moderatori suggeriscono di pensare a come si intende pagare per la pizza: l’utente che la riceverà potrebbe anche abitare in un’altra parte del mondo e in molti casi potrebbe essere impossibile recapitare una pizza di persona. Anche ordinare una pizza, pagare con carta di credito e far recapitare la pizza al destinatario, in molti casi sarebbe molto difficile: il fattorino della pizzeria, per motivi di sicurezza, potrebbe voler verificare che l’identità del ricevente sia la stessa dell’intestatario della carta di credito. L’opzione suggerita dai moderatori di RAoP, allora, è quella di acquistare un buono regalo presso una grande catena di pizzerie e poi intestarlo all’utente a cui si deciderà di regalare la pizza.

Dopo aver pensato a come si pagherà per la pizza, bisogna solo pensare a chi la si vuole regalare e postare la propria offerta sulla pagina di RAoP specificando dove ci si trova, geograficamente. Ogni donatore di pizza può restringere il campo dei riceventi come preferisce: per esempio, si può regalare la pizza a qualcuno che non se la può permettere, così come a qualcuno che guida una certa macchina di un certo colore o a chi risponderà all’offerta raccontando la miglior barzelletta.

Una volta deciso il vincitore bisogna mettersi in contatto con lui privatamente per fargli ricevere il regalo. Completata la transazione, alle due parti viene chiesto solo di segnalare la cosa a uno dei moderatori della pagina.

Ricevere una pizza
Ci sono due modi per provare a ricevere una pizza in regalo: postare una richiesta o rispondere a un’offerta; in entrambi i casi bisogna essere utenti registrati a Reddit. Come nel caso delle offerte, si può indicare qualsiasi motivazione per richiedere una pizza. Se si risponde invece a un’offerta bisogna solo avere il tempismo giusto ed, eventualmente, essere pronti a completare qualche richiesta strana o assurda.

Spesso, a chi richiede una pizza o risponde a un’offerta viene chiesto di fornire delle prove di quello che dicono. Per esempio: se qualcuno dice di avere il frigo vuoto o di possedere una macchina di un certo colore, gli viene chiesta una foto del frigo vuoto o dell’automobile; se qualcuno dice di avere solo 10 dollari in banca, probabilmente gli verrà chiesta una foto del suo estratto conto. Essere in grado di dar prova delle cose che si dicono è una condizione per ricevere la pizza in regalo.

Chi riceve più pizze?
RAoP ha attirato l’attenzione di un gruppo di ricercatori dell’Università di Stanford, incuriositi dalle dinamiche che spingono le persone a regalare qualcosa a perfetti sconosciuti. I ricercatori hanno analizzato circa 21.000 discussioni presenti sulla pagina di RAoP per cercare di capire se ci fosse un pattern che potesse aiutare a spiegare le dinamiche della pagina. Secondo lo studio ci sono alcune condizioni che aumentano la probabilità che certe richieste vengano esaudite: il senso di urgenza, se nella richieste per una pizza si parla esplicitamente di una necessità o di un problema (lavoro, soldi, famiglia o cose del genere); la reciprocità, ovvero il mostrarsi volenterosi di “rendere il favore” appena possibile; le espressioni di gratitudine, specialmente quelle che ricompensano il donatore in anticipo (espressioni come: “te ne sarò infinitamente grato” e analoghe); lo status, gli utenti maggiormente attivi su Reddit, con uno “status sociale” migliore nella comunità degli utenti, sono quelli che hanno più probabilità di ricevere una pizza in dono.

Quelli che cercano di fregare il sistema
I moderatori della pagina mettono spesso in guardia nei confronti di quelli che cercano di aggirare il sistema delle donazioni, che si basa sull’onestà delle persone che prendono parte alla cosa. Il modo più frequente per cercare di ottenere tante pizze è quello di creare account multipli e postare richieste o rispondere a offerte con diverse identità. Per ovviare a questo problema è stato creato un sistema di verifica: chi vuole ricevere una pizza può ottenere un codice che certifica che dal suo IP non sono partite troppe richieste di pizze. Il sistema non è obbligatorio ma i moderatori di RAoP incoraggiano i donatori a richiedere il codice e a diffidare di chi si mostra ostile nei confronti della cosa.

Cos’è Reddit
Reddit è uno dei più frequentati siti di Internet e funziona più o meno come una grossa bacheca. All’interno di Reddit si possono creare sotto-pagine tematiche per discutere di qualsiasi cosa e tutte le pagine funzionano più o meno in base allo stesso meccanismo: ogni utente registrato può lasciare un messaggio o un commento, gli altri iscritti possono votare a favore e contro e inserire un loro commento, che a sua volta può essere votato. A seconda dei voti ricevuti, i contenuti si spostano nell’elenco dei diversi link condivisi guadagnando o perdendo posizioni e quindi visibilità in un determinato arco di tempo.

Il sito ha una sua pagina principale, in cui viene proposta una selezione di contenuti, e una serie di pagine di categoria per determinati argomenti. Tra questi ce ne sono alcuni molto famosi: “funny”, “politics”, “gaming”, “worldnews”, “video” e “iama”. IAmA è l’acronimo di “I am a” e indica la sezione dove un utente può dire chi è e invitare gli altri iscritti a rivolgergli qualsiasi tipo di domanda con una sessione che si chiama AMA (“Ask me anything”). Molti personaggi famosi hanno partecipato alle AMA, compreso Barack Obama.